ComidaDeMama

November 27th, 2006 by Elena

Lezioni di geografia

Il giorno in cui Marta scriverà il tema: “Che lavoro fanno i tuoi genitori?” avrà molti problemi a descrivere il mio.
Il mio è un lavoro non lavoro, dice Marta, perchè non sto seduta a un tavolo, come papà Marco.
Anche i committenti non le sono chiarissimi. Ogni tanto si è ritrovata in mezzo a una riunione insieme a persone pakistane, un’altra volta nel mezzo di un buffet indiano con una mamma svolazzante in chunni bianco, altra volta nel bel mezzo di una partita di cricket, poi ha passato parecchie ore a disegnare sui suoi blocchi intorno a un tavolo in cui la sua mamma parla di cose come immigrazione, interazione, intercultura, programmi, eventi, concerti, letture con altre persone. Ogni tanto deve stare in silenzio mentre io scrivo forsennatamente al PC o mentre faccio telefonate non sempre in italiano. Vede i miei quaderni di storia cinese, e i miei miseri tentativi di tracciare ideogrammi. L’altro giorno inarcava un sopracciglio mentre facevo tra i denti le prove un discorso su un invito alla lettura per bambini della IV e V elementare. L’altro ancora mi vedeva smontare il mio portatile (il mio portatile è molto stanziale, non si muove quasi mai dalla punta del tavolo, se non per fare spazio agli ospiti di una cena) per portarlo in una scuola per grandi bambini. E la Gaia di cui parlo non è un’amica con cui andare al cinema.
Sa che ci sono altri lavori di cui non ha sperimentato nulla, nemmeno il sentire una telefonata, ma ne vede le pagine fitte di appunti.
E una taglia e cuci occhieggia dall’angolo della libreria in attesa di essere usata, forse come futura occupazione, forse solo come sfogo creativo, grazie al prestito fatto dalla vulcanica amica Stefania.
Domani ad esempio vado a lezione di Romania e poi racconterò tutto a Marta.
Lei alzerà gli occhi al cielo e penserà.
“Ecco, ci risiamo, si è inventata un’altra cosa”
Il Gioco degli Specchi presenta:
marted

Comments

8 Responses to “Lezioni di geografia”
  1. Ma vuoi mettere quante informazioni utili riesce a recepire Marta? E quanto questo le sara’ utile per la sua formazione di adulta?
    E’ sempre un piacere leggerti.
    Un abbraccio

  2. ieri il mio commento deve essere finito nello spam oggi riprovo: leggendo il tuo post mi é tornato in mente un articolo (in my humble opinion) molto interessante di Gustavo Zagrelbesky su multiculturalismo e società occidentale pubblicato su Repubblica di sabato.baci nadia
    p.s. l’articolo di Zagrebelsky era cos

  3. quindi che cosa fai esattamente? buon tutto ciao a presto

  4. ma pensa che coincidenza! Gustavo Zagrelbesky vive a Savigliano, nella città in cui ho vissuto per almeno 29 anni della mia vita. Lo vedevo ogni tanto nella mia pasticceria preferita, Scaraffia in Piazza Santa Rosa. certi chantilly! E che Torta zurigo. Chissà se vve ancora l

  5. belle queste coindidenze, Zagrelbesky mi ricorda il periodo in cui preparavo l’esame di diritto costituzionale lustri fa! Se vuoi ti mando l’articolo via fax o faccio un pdf. Let me know.Savigliano é nelle langhe? 1bacio nadia

  6. ehm..alla fine, comida..che lavoro fai?

  7. sai che non so come definirlo nemmeno io?
    Faccio cose, vedo gente, giro.
    ^_^

  8. Anche io l’ho letto, sottolineato, ritagliato e messo nel materiale della mia tesi…che forse sta nascendo! Un ottimo riassunto per far partire il pensiero in ragionamenti oggi necessari! sonia

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes