ComidaDeMama

October 8th, 2006 by Elena

Corso di cucina giapponese a Trento, prima lezione

California makizushiIeri prima lezione del corso di cucina giapponese qui a Trento. Da quando sono andata via da Amsterdam non ho più cucinato giapponese anche se Tomoko mi ha preparato autentiche delizie in questi mesi e io la ringrazio perchè la cucina giaponese mi piace e mi fa bene agli occhi.
Ora non posso scrivere perchè Marta reclama urgentemente attenzione, ora che abbiamo spedito il papà a Lipsia con laptop e bagaglio.
Su flickr qualche immagine in attesa del resoconto.
Un dettaglio al volo: su nove studenti sei -dico-sei, sono uomini. E sono stati molto bravi. Non che avessi dubbi.

Comments

9 Responses to “Corso di cucina giapponese a Trento, prima lezione”
  1. belle le foto… mi impressionano l’ordine e la pulizia…io quando lavoro in cucina faccio un po’ di pasticci…qui..è pazzesco!!! tutto brilla, sembra sia passato mastro lindo!!! bacioni (lo so, sono fuori moda, ma il piatto nero…boh, non mi garba mica tanto)

  2. Che meraviglia Elena… :-)
    Se fossi qui, un corso con te lo farei subito!!
    Il mio di cucina indiana è saltato,uff!! :-(
    un abbraccio

  3. gourmet, è molt bello, ci saranno anche altre novità, ma per scaramanzia non le dico ora
    mammina, era in ordine come lo è una cucina professionale appena lasciata dal suo cuoco (uno specchio, sul serio) noi l’abbiamo sporcata un po’, ma non troppo e abbiamo rimesso in ordine tutto per bene.
    Il piatto nero anche a me non fa impazzire, io ce l’avevo rosso cupo, super!

  4. gourmet, io il corso non lo tengo, LO SEGUO, sia chiaro :O)
    mi hanno chiesto se potevo fare da assistente, dato che l’attuale assistente (Roberto, ha lavorato per 14 in una ditta giapponese e anche lui è appassionato e studia cucina giapponese) sta per trasferirsi a Milano e io ho subito accettato.
    la nostra insegnante si chiama Kyoko Tanaka, molto brava, di poche parole, ha dei coltelli da sbattersi per terra

  5. Francesca says

    ma dirlo prima che c’era questo corso? Se facevi un po’ di pubblicita’ magari mi iscrivevo o spargevo un po’ la voce… :-(

  6. L’anno scorso era utto pieno e avevo trovato il volantino in biblioteca
    mi sono preiscritta ad agosto quando non avevo pc a disposizione ed ero già in forse perchè c’erano già molte iscrizioni, pensa che cinque ragazzi arrivano da verona, uno da Brunico e gli altri penso da TRento, ma c’è un posto libero, perchè una ragazza ha deciso all’ultimo di non iscriversi

  7. :-(
    Comunque brava!!! Lo farei con te uguale!!! ;-O)

  8. Xarabas, mi informo eti dico se c’è qualche coa dalle tue parti
    gourmet, niente faccine tristi, la cucina giapponese è molto complicata e non sarebbe serio da parte mia dare lezioni. Sono tre anni che mi cimento ad imparare i rudimenti e tradizioni ed è una cucina sconfinata. Giacche (come si dice in piemontese) arrotolare riso cotto con le alghe lo sanno insegnare tutti con un po’ di pratica, ma non è serio.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes