ComidaDeMama

September 20th, 2006 by Elena

Libri per capire, libri per unire, biblioteca centrale di Trento

Libri per capire, libri per unire libriperconoscere03 libripercapire10 Libri per capire, libri per unire libripercapire06 libripercapire04 IMG_0342 chair01


“In biblioteca inaugurano una mostra di libri per bambini con un reading in italiano, francese, spagnolo e arabo, venite tu e Marta?” Come dire di no a un invito simile.
Questa mostra bibliografica interculturale per bambini è organizzata da Maria Rosa Mura di Atas cultura e dall’A.I.B., Associazione Italiana Biblioteche.
Nella sezione ragazzi della Biblioteca Centrale di Trento sono esposti libri per bambini e ragazzi di numerosi paesi, per far conoscere la pluralità e la ricchezza delle lingue e delle culture presenti sul nostro territorio in seguito all’immigrazione.
Un’iniziativa interessante che incuriosisce e stimola non solo i bambini.
Il reading a quattro voci è stato molto divertente. Marta sa un po’ di spagnolo e ogni tanto traduceva qualche parola alla sua amica.
Gorda vuol dire grassa, ehehhehehheh”
Entrambe si sono divertite a contare una parola francese ricorrente in un breve racconto e a fare a gara a chi c’azzeccava. La narratrice italiana era molto espressiva e ha fatto ridere tutti con le sue voci e alternava la versione italiana con il racconto originale arabo letto a fil di voce da una timida, timidissima signora con il velo.
Alla fine del reading Marta e la sua amica si sono fiondate sui libri in lingua araba e spagnola hanno chiesto un bis solo per loro due alle narratrici, interrompendole con domande sulle parole e su come erano scritti i testi.
Ecco il set delle immagini che sono riuscita a riprendere senza mostrare i bambini presenti.
Il 27 e 28 settembre, alle ore 16.30, invece si terrà un laboratorio creativo condotto da Tiziano Beber per bambini dai sette anni in poi, LIBRI IN SCATOLA. Peccato che Marta sia troppo piccola. Il laboratorio è gratuito, ma serve la prenotazione in biblioteca 0461/275559.
E’ curioso come in questi dieci mesi di mia permanenza a Trento io abbia incrociato molte volte Maria Rosa Mura senza mai conoscerla di persona.
Appena arrivata mi ha fatto sentire meno sola con “Il caffè delle lingue”, momento di incontro con gli studenti stranieri nella sala principale della Biblioteca Centrale. Qui ho conosciuto Devendra e altri amici indiani.
Un’altra edizione de “Il caffè delle lingue” è stata preziosa per il mio lavoro nell’ambito di Asia Quest’Altro Mondo.
A marzo ero felice di vedere una rassegna cinematografica interessante curata dalla sua collaboratrice Chiara Xodo.
Durante lo svolgimento di Asia Quest’Altro Mondo mi spiaceva non poter sentire le presentazioni dei libri curati da lei.
E cos

Comments

11 Responses to “Libri per capire, libri per unire, biblioteca centrale di Trento”
  1. 48 ore a Trento sono davvero poche e cose coem quelle descritte qui sopra non siamo riusciti ad acchiapparle. Ma ci siamo gustati un giro in bici con Elena e Marta per la bella città e una piacevolissima serata Comidiana con la presenza di Marco e di Nicole. Le re Bambocce della Casina Verde e la Fatina Olandese si sono finalmente ritrovate, cos

  2. IN effetti!
    E’ stato bello vedervi dal vivo. A presto!

  3. Credo che l’atomosfera più a misura d’uomo di una splendida città come Trento possa dare solo maggior valore a simili iniziative (che qui a Roma invece si disperderebbero nell’oceano di questa enorme città). Bello bello bello.

  4. si ma voi avete l’orchestra di piazza vittorio!
    e scusami se è poco :O)

  5. Dal monologo “Cosa mi sono perso” di G.Gaber (1991).
    Ma ti rendi conto? Essere a casa e pensare “questa sera mi sono perso il Machbeth”. Che colpo, ragazzi! Venerd

  6. ciao comida, come vedo sei sempre immersa in una atmosfera culturale bella e interessante. io invece qui sto faticando da matti per instradare Davide alla conoscenza della musica. sarà che ho scelto la provincia e non la città, ma queste iniziative si trovano solo a Catania, in centro. come state in quel di trento? lo so, sono stata assente per troppo tempo dal web, ma mi siete mancate tu e Marta. un bacione

  7. che bello sentirti!
    TRento non è male come città, la cosa più bella sono le persone che abbiamo conosciuto in questo anno, proprio delle belle persone.
    Che bello far fare un po’ di musica al picinin, sono sicura che troverai qualche cosa di interessante. Catania è lontana da dovev vivi?
    un abbraccio, ora faccio un giro sul tuo blog a vedere se hai postato qualche cosa

  8. Catania è a mezz’ora di strada, ma il pensiero di avventurarmi con le due bestioline mi fa desistere dall’andarci spesso. Spero comunque di trovare una buona scuola di musica nelle vicinanze anche per vedere se PC è interessato oppure se sono solo fantasie della mamma. baci

  9. Cara Elena, che belle proposte a Trento! Città davvero piena di iniziative!!!
    Come stai cara??
    Ieri sera ci sei mancata.. ;-) Cena con Perec..
    un abbraccio!

  10. Cara Elena, che belle proposte a Trento! Città davvero piena di iniziative!!!
    Come stai cara??
    Ieri sera ci sei mancata.. ;-) Cena con Perec..
    un abbraccio!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes