ComidaDeMama

January 15th, 2006 by Elena

Lemon Curd

Lemon curd

Aggiornamento del marzo 2013: da qualche anno ho cambiato ricetta per il lemon curd. Vi consiglio di provare a fare le Lemon Curd Meringue Tartlets, delle piccole crostate di frolla, farcite di lemon curd e decorate con ciuffi di meringa all’italiana.
Sembra difficile, ma alla fine questo dolce l’ha cucinato Marta (11 anni!)

Ho assaggiato per la prima volta questa crema al limone tipicamente inglese anni fa al De Bakkerswinkel di Amsterdam, quello situato al n°69 di Warmoesstraat dove servono impeccabili scones caldi accompagnati da panna fresca appena montata e dove ogni tanto si può gustare un high tea sentendo musica jazz dal vivo, ammesso che si riesca a trovare posto.
Le composte e le confetture offerte — così come le torte e il pane — sono prodotte quasi in tempo reale dallo staff.
Probabilmente un tempo era un’officina meccanica, ha una grande cucina a vista che consente di vedere alcune fasi della preparazione dei cibi, decisamente interessante. Ecco, diciamo che il posto è piacevolmente sgarrupato, molto olandese, dove magari le sedie non sono design, ci sono i tavolacci in legno, divanetti reduci dalle discoteche degli anni ’80, ma se capita di finire lì un fortunato giorno di maggio il tavolo è cosparso di petali di rose freschi. E son veramente cose, beh almeno per i non schizzinosi.

Questa ricetta è molto facile e veloce da fare, basta avere gli ingredienti pronti, uno in fila all’altro.

Occorrono:
Una pentola per il bagnomaria
Una pentola con il fondo arrotondato che si inserisca bene nella precedente
Una buona presina
Un cucchiaio di legno
Un colino
Uno o più contenitori di vetro bel lavati, sterilizzati o cosa vi rende più tranquilli.

Ingredienti

100 gr burro
225 gr di zucchero semolato bianco
il succo e la buccia grattugiata finissima di 3 limoni biologici
3 uova più un tuorlo (io le ho battute un po’ anche se non era segnalato nella ricetta)

Sciogliere a bagnomaria il burro. Abbassare la fiamma e aggiungere in sequenza lo zucchero, il succo e la scorza di limone e le uova, rimestando lentamente.

Non lasciare che la crema cuocia troppo o, peggio ancora, che prenda bollore.
Non appena si vela il cucchiaio rimuovere la casseruola dal fuoco.

Passare al colino la crema aiutandola con un cucchiaino a passare tra le maglie metalliche.
Versare il lemon curd in barattoli di vetro sterilizzati lasciare intiepidire e successivamente riporre in frigorifero.
Il giorno dopo è maledettamente più buona.
Conservare in frigorifero per non più di 15 giorni.

Nella ricetta non c’erano indicazioni di passare al colino il tutto, ma lo consiglio vivamente perchè la texture risulterà molto più setosa.

Comments

27 Responses to “Lemon Curd”
  1. io lo uso per fare una crostata coperta. insomma se la tagli ci trovi cominciando dal baso pasta frola, lemon curd, crema pasticera, pasta sfoglia.
    è molto molto buona :-D.
    ves

  2. ma grazie! Non sai quanto l’ho cercata, l’unica nota stonata è trovarla ora che mi sonofinalmente decisa a buttare giù la ciccia in più della maternità! :)
    P.S. sai che complice la mia sorella che ci vive credo proprio di esserci stata nel posto che segnali?
    comunque arigrazie

  3. ves, mi sembra un dolce super, ma lo strato di sfoglia lo fai cuocere prima a parte? si vero?
    cabiria bentrovata!!!! mi manca molto vivere ad amsterdam, dove vive tua sorella? se vai a trovarla ora che hai un figlio ci sono un sacco di belle attività da fargli fare. Fammi sapere (magari tua sorella ha anche prole e quindi non avrai problemi) e ti indico un paio di bei posti tipo il playgroup della domenica gestito dalla mia amica canadese Jennifer, dove lo spazio per giocare e rotolare è tanto e il caffè servito ai genitori non è –troppo– velenoso.

  4. E’ un po’ che volevo provare a fare il lemon curd e ecco voilà che trovo la ricettina !
    Grazie Elena….
    P.S. : la mia bimba è allergica alle uova secondo te stravolgo tanto il gusto se gliene faccio una speciale sostituendo le uova con maizena o fecola?

  5. sissi, ciao! Non so, non ho mai provato senza uova, ma temo che questa crema sia decisamente vincolata all’uso dell’uovo. Un abbraccio.

  6. buona davvero, una sorpresa (la cucina inglese non gode di una grandissima fama). ciao

  7. Grazie infinite, caporale, il vostro strudel di mele era superlativo. Mi ha fatto un estremo piacere conoscere la tua famiglia. Devo ricordarmi di chiedere a mio papà delle mele renette del suo frutteto cos

  8. Questa la faccio.
    Una sola, banalissima domanda: come si fa a sterilizzare i barattoli di vetro?

  9. ciao!come va in quel di parigi? troverai dei buoni limoni biologici senza spendere un capitale?
    per sterilizzare i barattoli dovresti farli bollire in acqua bollente per un tot di tempo e asciugarli benissimo.
    Dato che questa crema ha 15 giorni di vita in frigorifero (bada, non rimarrà per cos

  10. “senza spendere un capitale” é una frase intraducibile a Parigi….
    Lavero coscienziosamente, grazie!

  11. “senza spendere un capitale” é una frase intraducibile a Parigi….
    Lavero’ coscienziosamente, grazie!

  12. ot.: sono in pensiero per i pesciolini. Come stanno?

  13. milton! ciao! i pesci stanno bene, grazie, felici e contenti
    emanuele, anche qui in Italia non scherzano. Peccato però che la mia amica olandese in visita qui a Tn abbia rilevato la qualità dei cibi (panini e tramezzini) dei bar cittadini scadente come quella delle stazioni dei treni olandesi.

  14. mmmh buona! ma non sai che alle donne in attesa certe voglie potrebbero far male? bacio.
    P.S:sai che Letizia mi chiede sempre,quando sto al computer,di poter vedere la tua “Mata”?

  15. bentrovata a te! Credo che ad Amsterdam ci andrò in Maggio, se la piccolina (sette mesi ora) da il suo benestare :)
    Non ho resistito e ho fatto il lemon crud a degli ospiti (io non l’ho toccato, quando sono a dieta divento una nazista con me stessa) GRANDISSIMO SUCCESSO! Non vedo l’ora di assaggiarlo pure io.
    Mi piace il tuo blog mi sembra molto vero grazie

  16. “Courtesy of Marta”… fantastico! (Siete matte, lo dico da tanto che siete matte…LOL).

  17. si si comida la “tosto” la base un attimo prima di riempirla e ricoprirla. cmq mai troppo perche la faccio sempre abbastanza sotile, cosi che si gusta piu il ripieno del impasto :-D
    ves

  18. L’ho fatta!
    Globalmente è venuta non male, solo che la componente acida mi sembra un pochino eccessiva. Non so se la cosa è normale in questa crema o se mi ci è andato troppo succo…

  19. Emanuele: mmm, mica voi a parigi avete i limoni king size ^_^ perchè ho già messo tutto lo zucchero richiesto dalla ricetta anche se la nota della mia amica era addirittura volta a diminuire lozucchero n favore dell’acidità.
    La prossima volta ti misuro il peso del succo filtrato di limone e poi confrontiamo. L’acidità della mia lemn curd mi sembra a posto.
    La prossima volta riduci il succo e vedi come ti trovi. Intanto io peso, cos

  20. In effetti, riassaggiandola, non é poi cosi’ acida. Il problema é che , a forza di assaggi,qui il barattolo me lo sto finendo da solo…

  21. secondo me, caro Emanuele, ne DOVRAI fare una seconda dose per capire meglio, ehehhhehehehhe ^____^

  22. Fatto: è venuta perfetta! Pero’ il barattolo è rimasto a casa di amici, che senno’ qui divento un barile.

  23. lupetta says

    per sissi: non so se l’hai trovata ma c’è una crema al limone senza uova davvero molto buona!allora 60gr.amido di riso, 100gr.zucchero, 1/2lt latte e un cucchiaio di estratto di limone da trovare nei negozi che vendono semilavorati per pasticceria! mescoli a freddo i primi tre ingredienti poi li porti ad ebollizione finchè la crema non tende a solidificarsi!togli dal fuoco girando di tanto in tanto e quando si è raffreddata aggiungi l’estratto!
    vi assicuro che è la fine del mondo!

  24. michelle says

    ho seguito le indicazioni alla lettera la lemon curd fa schifo! sa di uova e i limoni mi lasciano la gola inacidita!

  25. Ho assaggiato la lemon curd a casa di amici in questo dolce:
    meringa bassa, lemon curd, pezzetti di ananas, meringa, panna montata, meringa, lemon curd, pezzetti di ananas. Spolverizzare con zucchero a velo. E’ buonissima!!! In primavera si può sostituire l’ananas con le fragole.
    simona

  26. michelle, mi spiace, la ricetta funziona, se si usano delle buone uova; ci sono comunque tante versioni. Ne ho trovata un’altra e provata con gli albumi e in effetti il risultato è meno forte.

  27. Ciao Simona, grazie per il commento, immagino che la combinazione sia da scapicollarsi dalla bontà!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes