ComidaDeMama

November 14th, 2005 by Elena

Del frattage sulle automobili

Passato un bellissimo week end, passeggiate nei boschi e nei parchi in ottima compagnia.
Oggi sono riuscita a portare la nostra povera automobile dal meccanico.
Quando ho tolto quei settemetricubi di foglie da sopra il cofano ho capito come si declina in natura la tecnica del frattage. Ora devo capire come fissare tutte le impronte di foglioline lasciate dalla polvere di pino, cos

Comments

15 Responses to “Del frattage sulle automobili”
  1. Cosa sarebbe il frattage? Perdona l’ignoranza :)

  2. I grunge esistono ancora, mi pare, è che di solito non girano con la Punto bianca damascata in tinte naturali LOL !
    Vedo che diventando trentine non avete perso il vostro smalto :)

  3. certo che esistono i grunge…papino è grunge…eheheheh bacioni.

  4. erm…penso esistano ancora solo in qualche museo di seattle :)

  5. Beh, di grunge simpatici non ne avevo mai visti, tu mi tiri su. :)

  6. Chiccacara, prima di spendere soldi informati bene sulle limitazioni alle auto pre-recenti-normative europee. Per esempio, qui a Rimini, certe auto possono entrare in centro storico e altre no, dipende dall’anno di immatricolazione. Te lo dico cos

  7. quanti arretrati da leggere!!!!!!!!!!!!

  8. allora ciao a tutti!!!!
    esempio di frattage: prendi una foglia, ci metti un foglio di carta sopra e strofini un pastello a cera in maniera da fare venire in rilievo le nervature della foglia

  9. allora ciao a tutti!!!!
    esempio di frattage: prendi una foglia, ci metti un foglio di carta sopra e strofini un pastello a cera in maniera da fare venire in rilievo le nervature della foglia

  10. cronache ‘da trento’, altamente digeribili..
    non dev’essere facile decidersi a cambiare il sottotitolo..
    insomma, mi sembra che l’insediamento a TN stia andando per il verso giusto..
    di questo ti ho già parlato, vero? ma meglio ripetersi..
    organizzato da annamaria manna, tua illustrissima concittadina (lei è napoletana, a dire il vero, ma vive a TN da una ventina d’anni): http://trentolegge.splinder.com/
    buone, buonissime cose, besinhos, s

  11. I lettori aspettano, innanzitutto, le schede di Comida sulla città, l’equivalente del primo post da Amsterdam sulla indimenticabile stazione dei bus a forma di capodoglio di Nio Architecten ;-) ( a proposito, ne ho letto un articolo sabato da feltrinelli su una rivista di architettura di tre mesi fa, per me era una vecchissima conoscenza, tsk )

  12. no, i grunge non esistono più.
    ripasso volentieri ogni tanto
    :^)

  13. mvkudip fimqko xsufaw wolfaqrc kiqnhu upjorvw houbxa

  14. mvkudip fimqko xsufaw wolfaqrc kiqnhu upjorvw houbxa

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes