ComidaDeMama

July 1st, 2005 by Elena

Tanabata Matsuri, Altair e Vega

Sumi oggi era a casa mia e, mentre cercava qualche cosa sul mio desktop ha fatto un salto vedendo i miei links aperti in attesa di essere letti prima di scrivere questo post.
“Accidenti, è già tempo di Tanabata! Devo fare le decorazioni con Maia e Chiyo.” Ha esclamato.
In Giappone è quasi tempo di Tanabata in effetti. Festival delle stelle, si celebra il settimo giorno del settimo mese secondo il calendario cinese, quando le due stelle, Altair e Vega, si ricongiungono nella Via Lattea. I festival in Giappone si susseguono e per le strade si trovano questedecorazioni chiamate Kusudama Fuki Nagashi.
Un’antica leggenda cinese, raccontata solo ai nobili giapponesi e diffusa poi al popolo nel periodo Edo (1603-1867) vuole che tantissimo tempo fa una figlia di TEN-KOU, Orihime (la stella Vega) si innamorò di Kengyuh (la stella Altair) giovane operosissimo, messo accanto a lei per aiutarla nel suo lavoro. La cosa non piacque a TEN-KOU, dato che i due amanti iniziarono a trascurare i loro impegni. Quindi pose Ama no kawa (Fiume nel paradiso, la Via Lattea) a dividerli per sempre. Ma vedendo Orihime soffrire cos

Comments

9 Responses to “Tanabata Matsuri, Altair e Vega”
  1. Ma quante ne sai

  2. Che bella questa storia, Elena. Come al solito mi fai sognare mondi lontani. baci.

  3. marco, sei un salame
    meno male che c’è encli
    BTW mi hanno scritto che non si riesce a commentare il weblog, che succede?

  4. Questa storia è veramente molto bella e cercherò di non dimenticarla mai . Per il 7 di luglio preparerò con i miei figli lunghe strisce di carta con poesie e preghiere e le attaccherò alle foglie degli alberi in giardino.
    Però sono d’accordo con Marco: ma quante ne sai…

  5. urca che belle decorazioni!!!! Grazie per il racconto… lo ricorderò. ciao, mitica!! (che famiglia di mostri, siete!)bacioni. (OT ci sono riuscita: ho fatto la charlotte e tra poco pubblicherò le foto…i parenti-cavie ne hanno mangiate due fette…)

  6. ps…il numero sette è un numero di intenso significato…la mia amica L. ha terminato da poco un corso sui numeri…(a me piace il numero sette…papino ed io ci siamo sposati il giorno sette di un mese freddo che adoro.) Ribacioni.

  7. vittorio, se guardi bene in altre fotografie troverai quei drappi di stoffa molto lunghi che abbiamo visto in quel negozio giapponese in Prinsengraght, prima del ristorate biologico libanese
    mammina aspetto la foto!!!!!

  8. era libanese o algerino? forse algerino
    ottimo, comunque :O)

  9. era algerino e il nome del locale aveva a che fare con la parola araba rai, che significa letteralmente opinione e che identifica anche un genere musicale. Ricordo un gran cuscus…

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes