ComidaDeMama

July 27th, 2005 by Elena

se l’ha fatta zoobabele la faccio anche io la catena dei libri

Ho in draft da un paio di settimane questo post, lo pubblico ora perchè diversamente me ne dimenticherò. Ringrazio Laura e Mem di zoobabele per avermi invitata a questo gioco estivo che va taaanto di moda nella blogosfera, mi sembra tanto una di quelle cose che si facevano sul un foglio di quaderno durante l’ora di musica o di qualche altra materia con professori poco attenti o meno feroci di altri. Diventavano la follia collettiva per qualche giorno.
Libri della mia biblioteca.
Ecco, avercela una biblioteca. In questo momento i nostri libri sono in Patria, inscatolati, sepolti da altre cose. Rimangono in Olanda: Bibbia, Meridiani Calvino, Meridiani Montale, una grande raccolta di Sciascia, un saggio sulla storia indiana, quattro libri di Munari, un po’ di Vonnegut e un po’ di Philiph Dick, Lezioni di letteratura di Vladimir Nabokov, un giallo di rex Stout dimenticato, uno di Alicia Giménez-Bartlett regalatomi da Paola dopo il viaggio in Giappone e poche altre cose tra cui un Area, speciale Amsterdam, un Abitare speciale Amsterdam e un numero imprecisato di libri di cucina in diverse lingue, pronti per essere compulsati all’occorrenza.
Insomma, poca roba e questa è la mia attuale biblioteca, che è e sarà tale per mesi.
L’ultimo libro che ho comprato.
Design e comunicazione visiva
di Bruno Munari, Editori Laterza
Da cosa nace cosa
di Bruno Munari, Editori Laterza
Il libro che sto leggendo ora.
Storia dell’India
di Michelguglielmo Torri, Edizione a cura del Corriere della sera, regalatomi da mio suocero che sapeva che mi sarebbe interessato.
3 libri che consiglio.
Dona Flor e i suoi due mariti di Amado
Danny l’eletto di Chaim Potok
Cecità di Jose Saramago
Cinque bLogger cui passo il testimone
Cinque sono troppi, se ha voglia e tempo, Mire

Comments

4 Responses to “se l’ha fatta zoobabele la faccio anche io la catena dei libri”
  1. Danny l’eletto mi è piaciuto molto, Cecità è bello ma molto forte per i miei gusti e non ho capito bene dove volesse portarmi l’autore. E pensare che è stato un testo di riferimento per la mia tesi di laurea……(che ho letto in realtà dopo la laurea, ok è una storia lunga da spiegare….l’importante è che mi sia laureata).

  2. Danny l’eletto mi è piaciuto molto, Cecità è bello ma molto forte per i miei gusti e non ho capito bene dove volesse portarmi l’autore. E pensare che è stato un testo di riferimento per la mia tesi di laurea……(che ho letto in realtà dopo la laurea, ok è una storia lunga da spiegare….l’importante è che mi sia laureata).

  3. Danny l’eletto mi è piaciuto molto, Cecità è bello ma molto forte per i miei gusti e non ho capito bene dove volesse portarmi l’autore. E pensare che è stato un testo di riferimento per la mia tesi di laurea……(che ho letto in realtà dopo la laurea, ok è una storia lunga da spiegare….l’importante è che mi sia laureata).

  4. Danny l’eletto mi è piaciuto molto, Cecità è bello ma molto forte per i miei gusti e non ho capito bene dove volesse portarmi l’autore. E pensare che è stato un testo di riferimento per la mia tesi di laurea……(che ho letto in realtà dopo la laurea, ok è una storia lunga da spiegare….l’importante è che mi sia laureata).

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes