ComidaDeMama

February 22nd, 2005 by Elena

Scorze di arancio candite

Il mio migliore amico Dona mi ha segnalato il sito di gennarino, che tratta, pensa un po’, di ricette.
Mentre Dona è rimasto intrappolato da un babà io trovo una temporanea ricetta per candire le scorze di arancia, in attesa che sua suocera torni dalla sua vacanza e che mi dia la sua versione. Abbiamo avuto modo di assaggiare dal vero queste delizie preparate da lei, un regalo molto gradito portato ad Amsterdam insieme ad altre leccornie, e vogliamo assolutamente imparare. Ora devo capire come spiegare ‘glucosio’ a un olandese, chissà dove devo andarlo a chiedere.
Difficoltà: difficile
Tempo di preparazione: tre ore, più i tempi di riposo
Attrezzatura: un tegame basso e largo, un coltello affilato, una gratella per asciugare i canditi
Ingredienti:
Agrumi naturali e a buccia ben grossa
zucchero: il doppio del peso delle scorze (aumentare se necessario)
acqua in peso uguale a quello dello zucchero
un cucchiaio colmo di glucosio per ogni frutto).
Scegliere delle arance (o dei limoni) naturali e a scorza MOLTO SPESSA. Sbucciarle e farne bollire la scorza per tre volte cambiando l’acqua (in questo modo, si toglie via l’amaro).
Mettere sul fuoco, in un tegame largo (e’ importante che le scorze si sovrappongano il meno possibile) il doppio del peso delle bucce in acqua e in zucchero (per 100 grammi di scorze, cioe’, 200 gr di zucchero e 200 di acqua) e un cucchiaio colmo di glucosio per ogni frutto (serve a mantenere i canditi morbidi nel tempo). Portare a bollore (piano!), far sobollire (moolto lentamente) per una decina di minuti e spegnere. Coprire e lasciar raffreddare. Ripetere questo *giochino* per ALMENO due volte al giorno per tre- quattro giorni (finche’ le scorze non saranno diventate traslucide). Poi tirarle fuori dallo sciroppo avanzato (che, diluito, e’ ottimo per bagnare le torte) e metterle ad asciugare su una gratella. Dopo un po’, quando saranno ben sgocciolate, passarle nello zucchero e rimetterle sulla gratella, in un posto asciutto, finche’ non saranno perfettamente asciutte (ci vorranno un paio di giorni, piu’ o meno).

Comments

4 Responses to “Scorze di arancio candite”
  1. cara comida, si tratta dei miei dolcetti preferiti. Io li compro, sopratutto, da un negozio che si trova a Bari o a Lecce, e si chiama Maglio. Sono anche buonissimi i fichi, le albicocche, le pesche, le pere canditi col cioccolato, ma le scorzette di arancio secondo me sono un’altra cosa. A casa mia sono razionate perchè sono come le ciliegie, dopo una-due prese con circospezione facilmente si rischia di passare ad un vero e proprio ingozzamento, il che non conviene per bon ton e costo …

  2. Fino alla settimana scorsa non avevo mai mangiato le scorze d’arancio candite.
    Adesso che ho capito cosa mi sono perso, cerchero’ di recuperare in fretta.

  3. poker rules

    Please check some relevant pages dedicated to poker rules

  4. cheap poker table

    You can also check out the pages in the field of pacific poker empire poker

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes