ComidaDeMama

November 15th, 2004 by Elena

Bagna Cauda

Venerd

Comments

8 Responses to “Bagna Cauda”
  1. volentiirissimo verremo per una cena a casa comida, ma io porto un po di viveri, va bene?

  2. Se non fossi cos

  3. Silvio invidio i tuoi gnocchi! Ti devo scrivere un mail da giorni, scusa il ritardo…
    Ves,pot luck dinner, perfetto!

  4. Oh… è da un anno che non mangio bagnacauda… buona buona buona buona. La mangia pure mia mamma che non sopporta le acciughe!

  5. Essenziale la tua bagna cauda. Un goccino di panna ed una mezza tonnellata di burro la rendono senz’altro meno digeribile, ma più micidiale.
    Tra le amenità da intingere, aggiungo dei cubetti di polpa di vitello (ottimo il fesone o la noce), da cuocere (o meglio sbollentare) nell’intingolo velocemente, e dei cubetti di formaggio giovane e grasso (una fontina od una buona toma / maccagno) che – squagliando – aiutano a raccogliere gli ultimi rimasugli di parte solida.
    Come dolce amo servire gelato al limone macchiato con vodka (quello che oltralpe chiamano “le colonel”).

  6. Anch’io, come falsomagro, aggiungo burro e panna nella bagna caoda, poi, oltre alle verdure crude, preparo anche cipolle, patate e carote lesse e la rapa rossa cotta al forno.

  7. La mamma di Prof sabato ci ha sparato un concentrato di quattro teste d’aglio per cinque persone! Sono rimasto radioattivo per due giorni.
    Mia madre invece come già detto da qualcuno oltre al latte aggiunge un po’ di panna. Niente burro, però. E poco olio. Non ci piacciono quelle bagne caude stile monferrato con due dita di olio sopra!

  8. La mamma di Prof. sabato ci ha sparato un concentrato di 4 teste d’aglio per 5 persone. sono rimasto radioattivo per 2 giorni.
    Mia madre invece, come già ricordato da qualcuno, aggiunge oltre al latte un po’ di panna (per smorzare l’aglio), mentre non usa il burro. E usa poco olio, che a noi le bagne caude stile monferrino con due dita di olio sopra non ci piacciono.
    Mangiare con
    topinambour, cardo, porro, peperoni, patate, insalata indivia, cavolo e quant’altro…

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes