ComidaDeMama

October 2nd, 2004 by Elena

Koekie Zegels. [comidademama(C)2004], biscotti per bambini

Mentre preparavo la cena di compleanno per il my wise, che è andato a lavorare, mi chiedevo: “Ma perchè ho 140 forme di biscotti e odio fare i biscotti?”.
Semplice. Odio i ritagli di pasta. Li odio, li odio, li odio.
Reimpastati tra loro diventano duri e si sfaldano. Integrati nel pezzettino di pasta non ancora usato a volte si riciclano, a volte rimangono durissimi e difficili da rollare.
Per non parlare dei pezzetti ultra-intrisi di farina che produce Marta e che cerco di non sprecare.
Ho comperato delle formine giganti, che valgono 3 biscotti, e con queste faccio la gioia dei piccini.
Ma oggi ho scovato un modo pratico per usare anche le forme più piccole, biscotto che chiamerò [rullo di tamburi]:
KOEKIE ZEGELS [comidademama(C)2004], ovvero, tradotto dall’olandese all’italiano: biscotto-francobollo
ingredienti:
200 gr di farina
100 gr burro a temperatura ambiente, pronto per essere amalgamato
50 gr di zucchero vanigliato
1 uovo
pizzico sciamanico di sale
mescolate velocemente gli ingredienti fino a formare una palla di pasta omogenea. Avvolgetela in film di plastica e lasciatela riposare e sodare in frigorifero per una mezz’ora
Stendete la pasta frolla su un piano infarinato fino ad avere un foglio di pasta spesso circa 5 mm, o un po’ di più. C’è chi ama i biscotti spessi e altri amano quelli sottili. Basta cambiare i tempi di cottura.
Con una rotella dentata per pasta oppure, meglio ancora, con un pasta-bike, tagliate la sfoglia in quadrati grandi abbastanza per poter includere abbondantemente in ciascuno le vostre formine (che dovranno quindi essere abbastanza piccole, come quelle che ogni tanto si vendono chiuse in scatole basse e tonde, io ho i numeri e delle forme di fantasia).
Prendete uno di questi quadrati e intagliate una forma nel mezzo. Avrete due biscotti: una formina tradizionale e un francobollo dentellato con all’interno la sagoma del biscotto appena fatto!
Disponete in due teglie diverse i biscotti ottenuti, dato che quelli più piccoli impegheranno meno a cuocere dei primi.
Infornate i biscotti a forno già caldo, 180

Comments

9 Responses to “Koekie Zegels. [comidademama(C)2004], biscotti per bambini”
  1. una domanda: ma i biscotti piu piccoli (quelli a sogetto per intenderci) li adagi solo sopra quelli piu grandi (francobolosi)?

  2. Tiziana says

    geniale! ho giusto appena messo in frigorifero la pasta frolla per i biscotti… mi sa che uso il tuo metodo francobollo. ciao. Tiziana

  3. E con la possibilità, a tavola, di giocare con i bimbi che potranno mangiare solo le accoppiate biscotto tradizionale-biscotto francobollo una volta riconosciute le coppie!

  4. ves: no, li cuocio e servo separatamente
    tiziana buon divertimento!! Non te pentirai e i tuoi bimbi saranno felici!!
    milton, idea bellissima! grazie!

  5. A me piace un sacco la pasta (cruda) dei biscotti. Da piccolo rubavo sempre i ritagli a mia nonna… :-)

  6. io le formine da biscotti non le ho :(
    in genere arrotolo l’impasto tipo salame, lo lascio raffreddare e poi affetto: viene tutta roba “irregolare” ;P

  7. Dovresti provare coi crumble! Ho postato la ricetta qualche giorno fa… Niente formine, niente impasto, una cosina di un buono… Mmmmhh

  8. .. e per fortuna che non ti piace farli… ! sembrano buonissimi!

  9. .. e per fortuna che non ti piace farli… ! sembrano buonissimi!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes