ComidaDeMama

August 7th, 2004 by Elena

Mousse di pesche confuse della mamma di Comida

Is My Blog Burning giunge alla terza edizione. Vesnuccia propone un bel tema: DOLCI ESTIVI.
Questa mousse di pesche è una idea felice di mia mamma, che, come la my wise mother in law, non ama stare troppo davanti ai fornelli, ma riesce a produrre cibi molto buoni.
Questa mousse di pesche non si accompagna con nessun vino, nemmeno da dessert, credetemi.
Domani la porterò ai miei amici giapponesi, siamo infatti invitati a un tempura party nel giardino della nostra amica Noriko, che ora vive in Svezia, ma che continua ad avere una casa di famiglia qui ad amsterdam. Marta giocherà quindi con le bellissime piccine Maia, Chyio e Maya, ho già la macchina fotografica pronta!!!
Mousse di pesche della mamma di Comida
Ingredienti per 6 persone:
500 gr. di albicocche
4 tuorli d’uovo
100 gr. yogurt naturale
100 gr. di zucchero
succo di mezzo limone
10 gr burro
1)-Sbucciare 400 gr. albicocche e tagliarle in quarti privandole dei noccioli; metterli in una casseruola con 3 cucchiai di acqua ed il succo di limone e farle cuocere a fuoco dolce per 15 minuti circa; scolarle, farle raffreddare e frullarle. (n.d.Elena:va anche bene passarle al microonde per una paio di minuti)
2)- Sbucciare le albicocche rimaste, tagliarle a fette sottili e privarle dei noccioli; metterle in una padella con il burro e un cucchiaio di zucchero e farle rosolare per 3 minuti circa. (non lo faccio mai, ma è ottimo)
3)- In una terrina lavorare i tuorli d’uovo con lo zucchero rimasto fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso; aggiungere un decilitro d’acqua, versare il composto in un tegamino a bagnomaria sul fuoco e batterlo con una frusta finchè avrà quasi raddoppiato il suo volume. Toglierlo dal fuoco, unirvi lo yogurt e le albiocche frullate.
4) distribuire la mousse in coppe individuali alternandola alle fettine di albicocche preparate e decorarla a piacere.
fatta mentre marco chiamava sua mamma (tempo 5 minuti, esclusa la cottura delle pesche) e me la sono finita quasi tutta io, strappandola dalle mani della famiglia
Al solito, ringrazio Alberto de Il Forno per aver ideato questa bella iniziativa, che sta dando ottimi risultati!

Comments

12 Responses to “Mousse di pesche confuse della mamma di Comida”
  1. Noi qui stiamo in mezzo ai peperoni! Un saluto da me e da Mr. Peter Prins -

  2. scusa ma se si chiama mousse di pesche…perchè si fa con le ALBICOCCHE?

  3. è di albicocche o di pesche..nel post per metà scrivi albicocche e per metà pesche…che sia una mousse di banane? Bacioni e buon divertimento…

  4. T E M P U R A?! buahhhhhhh, come faro’ senza il tempura?! (;_;) (attimi di panico da astinenza da cibo giapponese…)

  5. Pesche…albicocche…banane… per me è un po’ troppo tempo che siete ad Amsterdam e respirate quell’aria l

  6. Silvio,
    ti garantisco che tutte le sostanze a cui pensi tu Comida le produce in modo endogeno.
    Insomma, anche in questo caso e’ tutta robba ‘bbuona fatta in casa.

  7. stefy, appena mi libero posto il temputa party che abbiamo fatto, delicious, anche tempura noodel gelati con salsa di soia cotta con zucchero e vino di riso

  8. qianto a VOI DUE, marco e silvio
    io prduco anche cocaina in modo endogeno
    vedeste come sto ribaltando la casa e come marta ha mangiato bene la sua minestra e gli gnocchi
    finalmente un pasto decente
    la casa è ancora sotto sopra, ma tra un po’ non lo sarà più
    semmai faccio una pira e brucio

  9. Sostanze endogene con marchio D.O.C. : non finite di stupirmi!

  10. eheheheh caro silvio
    ma spinder cosa ha? è inchiodato vero?

  11. Sono i famosi “Luned

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes