ComidaDeMama

June 13th, 2004 by Elena

Amsterdam, sette giorni con la bicicletta, un architetto e un farmacista

Aspetto le fotografie di Prof che documentano la settimana passata tutti insieme qui ad Amsterdam.
Un vero tour de force, devo dire, all’insegna delle passeggiate in bicicletta per la città.
La colonna sonora della settimana è varia, dominata dall’ultima scoperta di Sergio, i Calexico, che credo recensirà a breve. Ho ascoltato l’ultimo meraviglioso album di Lisa Gerrad, con coretti di disperazione da parte del my wise e di Prof.
La mia intenzione ferma di fare un po’ di vita notturna è stata fallimentare. Dopo le intensissime giornate tutti verso le 22.00 erano cotti al burro e pronti per andare a dormire. Io compresa. Tant’è.
Arrivo sabato alle 16.30,
passeggiata per la Nieuwendammerdijk, alla ricerca di qualche atelier aperto nella via, una bella cena e tutti a nanna.
Domenica.
Giornata spaziale, sole e caldo.
mattina, visita alla mostra di Dante Gabriel Rossetti al Van Gogh
pranzo a casa
pomeriggio in bicicletta nel Waterland, a Zuiderwoude, nel Tea Tuin a prendere una buona tazza di te circondati da polder, canali e mucche. Ritorno a casa passando da Durgerdam e Schellingwoude in mezzo alle barche a vela e casette di legno. Stremati ceniamo in giardino semiinvaso dalle zanzare.
Alla sera io e Prof, armate di cartina e documentazione, stilamo il piano di attacco alle meraviglie di Amsterdam
borneo4029.jpgLuned

Comments

14 Responses to “Amsterdam, sette giorni con la bicicletta, un architetto e un farmacista”
  1. Ecco perchè ci fischiavano le orecchie! :)

  2. grazie! Il tuo post è bellissimo e talmente ricco di links che le passeggiate sono quasi riproducibili al computer. Penso che chiunque lo legga con attenzione non può non avere voglia di visitare Amsterdam. Ho dato per ora solo una scorsa e visto pochissimi links, ma intendo leggerlo tutto e bene. Ho visto raffigurata, nella foto accanto alla cronaca di lunedi, praticamente la mia casa ideale, magari con quella barca rossa -che è nella foto subito sotto- attraccata sotto! La mostra Yibaneh è molto interessante, ed in particolare mi incuriosiscono molto i lavori di Krischantz (!)e Mehrdad Yazolam. Il tutto, poi, acquista ai miei occhi quel particolare fascino che il Nord ha quando qui da me ci sono (come c’erano avantieri) 34

  3. oh, ci impiegherò una settimana a guardare tutti i links! tu sei tutta matta! Però questo post(o) è proprio bello. Complimenti al wise per la foto delle barchette…Ahhhh(sopsirone) che bello, l

  4. Bello bello, i link però li guardo domani perchè è tardi! bacio

  5. comidademama says

    papino, ehehehhe parlavamo della vostra passione per la Salani e per il mensile appuntamento in libreria di semola e la belva.
    Milton, sono felice che ti piacciano i links e la mostra allo Joods Museum. In realtà questo è un promemoria per degli itinerari che sto scrivendo per conto di Artemista, oltre a essere una cronaca veloce di una settimana di fotografie e visite. Sogno di boccheggiare, almeno per un giorno, in un luogo con 34

  6. Potrei commentare per ore questo post itinerante, ma mi sto mangiando le mani, gli avambracci, le spalle ecc. Verrà un giorno in cui finiranno queste bellissime, ma frustranti, visite *virtuali*!

  7. ti aspettiamo, lo sai! e con te manuela e la picciridda *__*

  8. @comida: mensile? ormai è settimanale, quasi…argh! Bacioni… Artemista ti dovrà pagare in oro queste esursioni. Ciao, baci.

  9. Ridotta ad un post lungo, ma non abbastanza, la nostra settimana pare volata in un istante. Siamo pieni di bei ricordi, di muscoli nelle gambe (e non solo) e di sole che si è trasformato in un discreto colorito sulle nostre facce. Girare Amsterdam con Elena è sempre bellissimo perché si va ben oltre il turismo e poi, a dispetto del suo dire che riesce a comunicare con pochi, capita almeno una volta al giorno di incontrare qualcuno che conosce o di conoscere qualche persona nuova … ad Elena non si resiste! e ad Elena e Marta insieme ancora meno …

  10. @prof: beata te. anzi, beati voi due (tu e sergio)!

  11. tra le righe del post filtra tantissimo sole. come dalle persiane in estate. :-)

  12. Waw… che bella vacanza!

  13. Le diapo di Prof sono una meraviglia, vedremo di stamparne qualcuna in foto da scannerizzare per i nostri rispettivi blog. Ce ne sono un paio della piccola Marta davvero deliziose, c’è un piccolo campionario di edifici della moderna Amsterdam da far pubblicare all’istante su qualche rivista specializzata di architettura…

  14. sospirone……….

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes