ComidaDeMama

June 17th, 2004 by Elena

oggi

oggi marco è via per lavoro, marta è triste e io un po’ stanca
buona serata

Comments

10 Responses to “oggi”
  1. su col morale, voi due! :o)

  2. Grazie Milton, Marta sta veramente sentendo –per la prima volta– la mancanza di Marco. Io sono stanca, ma di ottimo umore.
    Domani inizia la tre giorni in cui si possono visitare i giardini privati di alcune case sui canali

  3. per me la serata è stata veramente buona…un bacione e buon divertimento per domani…salutami la piccola biondina rubacuori.

  4. ma mammina non ho capito se era il tuo compleanno o no….

  5. Ho visto come stava Letizia mentre Manuela era al seggio. In questi momenti invidio un po’ le famiglie contadine dei primi del secolo, dove tutti si alzavano insieme e, dopo una colazione robusta col latte appena munto, lieti se ne andavano uniti al lavoro, grandi e piccoli insieme, ognun per la sua parte affaccendato nell’opre agresti… (e via farneticando).

  6. Forza ragazze! State su col morale…
    Io avrei bisogno di un consiglio e mi sembri la persona più affidabile…ad un invito a cena, informale ma cmq a casa dei genitori del moroso, è maleducazione presentarsi con un dolce preparato in casa e non acquistato? Ne ho già sentite di tutti i colori e ormai sono in paranoia!!!!

  7. silvio, puciunin letizia!
    numb, non so come siano i tuoi futuri suoceri. Certo che, se è una cosa informale, un dolce preparato da te è una bella idea.
    Spero di non metterti in difficoltà consigliandoti, però, di fare qualche cosa di speciale. Il che non vuol dire fare una cosa complicata, ma qualche cosa speciale per te. Ad esempio, se io fossi te, preparerei il bunet al cioccolato fatto con la ricetta della nonna langarola della mia carissima amica Alessandra, o la pastiera napoletana come mi ha insegnato una signora di napoli simpatica, mi ricordo che mi aveva anche portato il grano cotto la prima volta, o il dolce tabù di mia nonna di cui sono unica . depositaria della ricetta.
    Insomma, spero di essermi spiegata. Il fatto che tu abbia speso del tempo e un caro ricordo per fare il dolce vale molto di più di un prodotto di pasticceria. Secondo me.
    Se poi non ti senti abbastanza tranquilla, cura il packaging:
    -prendi una base da torta di cartoncino, anche riciclata va bene, ma deve essere pulita
    -metti sopra uno di quel pizzetti di carta bianca da dolce che trovi anche in un buon supermercato
    -metti la torta o il tuo dolce
    -avvolgilo con della carta velina colorata, avendo cura di sistemare una fascetta di cartoncino bianco intorno al dolce per evitare il contatto con la carta
    -NON usare il nastro adesivo trasparente, la carta velina, se ben piegata, si sigilla bene da sola
    -chiudi con dei filo di cotone o un po’ di rafia
    - decora con un piccolo fiorellino fresco o un tralcio di ribes. Usa colori decisi, non buttarti sul pastello, ché è estate.
    –la carta velina la trovi in cartoleria
    Se non si fosse capito, se io fossi l

  8. Grazie! E’ davvero una bella idea quella di curare il packaging…non ci si pensa quasi mai! Quando esco dal lavoro passo in cartoleria a comprare la velina!!!!!! Grazie mille ancora…di cuore…non sai quanto mi facciano bene i buoni consigli oggi!!!!!

  9. ho letto sul tuo blog. mi spiace che tu vada alla cena come se andassi di fronte a un plotone di esecuzione, cerca di divertirti lo stesso. Non sarà la fine del mondo, valà.

  10. Si, ieri era il compleanno di mammina. Vi spedisco una fetta di torta? Saluti.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes