ComidaDeMama

May 23rd, 2004 by Elena

Tagine di pesce con patate, pomodori e olive.

Come secondo, un piatto marocchino gustosissimo, che si serve nel tradizionale coccio con il coperchio conico. Ho scoperto che il favoloso British Shop in Kinkerstraat ha chiuso e ha lasciato spazio a un negozio marocchino che vende, tra le altre cose anche tagine. Vorrei trovarne di molto piccole per averne almeno sei-otto , una per ogni commensale, andrò prossimamente a vedere di persona.
Meike, per consolarmi dal disappunto di non poter trovare una selezione di articoli britannici in città mi ha regalato una confezione king size di cremor tartaro. Sono pronta a cucinare quindi gli scones.
Ingredienti per quattro persone stuzzicate della zuppa precendente
4 filetti di pesce bianco, merluzzo e simili vanno bene
20 piccole patate novelle, biologiche, ché dovete mangiare la pelle
3 cucchiai di olio
4 spicchi di aglio tritati finissimi
15 pomodorini pachino tagliati in due
4 peperoni verdi arrostiti, pelati, privati di semi e filamento bianco e tagliati a listarelle
una manciata di olive nere
100 ml di acqua
sale e pepe
CHARMOULA
ovvero marinata per il pesce
2 spicchi di aglio tritato fine
1 cucchiaino scarso di sale
succo di un limone
2 cucchiaini di cumino appena macinato
1/2 cucchiaio di buon aceto di vino rosso
1 cucchiaino di paprika
le foglie di un mazzetto di coriandolo fresco tritate grossolanamente
1 cucchiaio di olio di olive
la CHARMOULA si dovrebbe mescolare in un mortatio, ma sentitevi liberi di fare come volete e potete. Quando la charmoula sarà amalgamata bene versatene i 2/3 sul pesce e marinate in frigorifero per un paio di ore.
Intanto bollire le patate per 15 minuti e dividetele in due.
In una casseruola scaldare l’olio, insaporirlo con l’aglio, di seguito aggiungere i pomodori e cuocere fino a che non diventeranno morbidi, quindi, un paio di minuti sono sufficienti.
Aggiungere i peperoni e 1/3 della marinata. Correggere di sale e pepe.
In una tagine di 25 cn –o, in alternativa, una padella antiaderente qualsiasi con coperchio– spargere le patate e, sopra di loro, 3/4 di mix di pomodori e peperoni con il liquido di cottura. Poi, in cima, aggiungere il pesce marinato. Completare con 1/4 di pomodori e peperoni. Aggiungere le olive. Coprire questa torre di Babele di cibi profumati e coprire con il coperchio.
Cuocere a fuoco medio per 15 minuti. Aggiungere all’ultimo,come si fa qui in Italia con il prezzemolo, il coriandolo tritato.
Servire caldissimo, semmai accompagnato da pezzetti di pane e una piccola insalata.

Comments

6 Responses to “Tagine di pesce con patate, pomodori e olive.”
  1. Buona… io l’ho mangiata in un luridissimo locale di tunisi, ma mi è piaciuta tanto

  2. @monzia: che bello, non sono mai andata in marocco, marco invece si e anche lui ha mangiato delle buone cose in locali trucidi

  3. ma è tunisina o marocchina? perché i miei amici di marrakesh hanno sempre negato di fare tagine o cous cous col pesce. comunque: preparare un tagine a testa è bello, ma poi non hai bisogno anche di sei fornelli per cuocere contemporaneamente? tra l’altro i tagine grandi sono spesso anche decorati, a differenza di quelli piccoli, e quindi anche pi

  4. caro delio, non so, sul libro da cui hanno preso la ricetta Bart e Meike risulta sia marocchina, molto molto buona come ricetta
    le tagine piccole el posso passare in forno e usarle come piatto da portata, pensavo di fare cos

  5. ok, ma il tuo forno quanto è grande? :)

  6. caro Delio io ho il forno king size, grandezza “casetta della strega di Hansel e Gretel” ehehehhehehehehehehehhehehehehheh risata diabolica
    (

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes