ComidaDeMama

May 1st, 2004 by Elena

random play

Quando la musica del my wise è sulla modalità random play.
dal mio punto di vista:
bella sorpresa: una delle Variazioni Goldberg suonate da Glenn Gould che compare dopo una canzone normalissima, è come trovare un quadrifoglio in un prato, mi dà la stessa sensazione;
brutta sorpresa: “Feel” di Robbie Wiliams, detestabile.
Quando la musica del naive wife è sulla modalità random play.
dal suo punto di vista:
bella sorpresa: “Forbidden colours” di David Sylvian;
brutta sorpresa: qui dovrei fare una lista lunghissima, mi limito a una qualsiasi canzone dei Cocteau Twins o dei Dead can dance oppure ancora di Lisa Gerrad. Inizia a imitare la scena di Francesco Loche quando in “Avanzi” introduceva Paolo Fraiese scimmiottando i canti gregoriani.
E pensare che abbiamo molti gusti musicali in comune.

Comments

2 Responses to “random play”
  1. Più devastante è quando nello stereo mi si inserisce (consapevolmente o meno) la funzione “repeat”. due settimane fa abbiamo ascoltato quattro volte di fila il cd di Jamie Cullum. Bello, però…….. ;(

  2. @silvio: anche io ogni tanto vado in loop con certe musiche!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes