ComidaDeMama

May 17th, 2004 by Elena

Papà

Domanda.
Qual’è la cosa che ai vostri figli piace di più fare con il papà quando è a casa dal lavoro?
Cosa vi piaceva di più fare con il vostro papà quando era a casa dal lavoro?

Comments

24 Responses to “Papà”
  1. Bella domanda, anche se so gia’ che tutto quel che verra’ detto potra’ essere usato contro di me :-)

  2. @Comida: giustappunto oggi sono a casa e cos

  3. @silvio e marco: vi avverto. Sono sul piede di guerra, questa è la mia ultima risoluzione pacifica, poi inizio con l’artiglieria pesante.Giuro.

  4. @silvio: non vedo l’ora di sentire!!!!

  5. Marta dice: ” Mi piace fare le lotte con papà. E poi basta”

  6. Ok io (da vigliacco professionista) mi arrendo subito. Con mio papà, nelle rare occasioni in cui non lavorava, mi piaceva andare nei boschi, a camminare, raccogliere le pigne, mangiare su una coperta di lana circondati da formiche, ma anche senza fare niente di speciale. Ché mi bastava cos

  7. Ma di certo…essere scarrozzata in bici!

  8. @silvio: grazie mille, grazie di cuore. Ma non minacciavo te, ma il my lazy wise husband, oggi si fa polemica qui in Nieuwendammerdijk :OD

  9. Mio papà non era tanto bravo a giocare e allora mi piaceva di più andare in giro, magari in bicicletta e col mio fratellone per l’argine del Muson dei Sassi… mi piaceva anche andare in piscina con lui… poi quan’ero più piccolo mi piaceva stare seduto in braccio e giocare con la sua faccia e con i suoi occhiali…poi però non ricordo mica tanto bene. Giuro che ho fatto del mio meglio!

  10. a me piaceva andare in auto (mamma non ha la patente, con lei sempre in metro o in tram). la veritá é che crescendo mi sono reso conto che papá é l’unica persona che conosco che guida persino peggio di me

  11. @dada(umpa) grazie mille!
    @underworld: ehehehhehehhe mia mamma, invece, guida fortissimo, ma bene!!!

  12. giocare a monopoli

  13. il che dice che prima dell’età dl monopoli non è che facessimo queste gran cose insieme ;P

  14. Credo di ricordare che mi bastava averlo in casa. La sua presenza era sufficiente. Non ricordo di averci giocato, perché avevo a portata di mano gli amici.
    Ma averlo vicino, questo s

  15. Risposta da padre. Sara *tendenzialmente* fa i fatti suoi quando gioca — ed e’ molto gelosa della sua privacy. Poi improvvisamente si mette a raccontarmi un po’ di tutto. E un sacco di coccole quando la metto a letto — forse anche un po’ di regressione, visto che ormai ha dieci anni.
    Risposta da figlio. Mio padre lavorava a ritmi forsennati. Ma la meraviglia di giocare insieme con i Lego…

  16. @spin, andrea, angelo: grazie mille!!!

  17. Andare in giro in bici, ogni 10 chilometri un gelato. Mi aveva montato apposta un piccolo contachilometri sulla graziella. A volte al posto del gelato andavamo al bar a bere la spuma nera.
    Giocare a pancia in giù sul tappeto col Lego e costruire, disfare, costruire, disfare, costruire….:-D

  18. Roberto says

    Disegnare assieme, farsi sollevare per i piedi, fare giri in bici, farsi buttare sul divano, farsi inseguire dal “Mostro”, farsi portare a bere il caffe’ d’orzo in pasticceria (o il te’ freddo), farsi fare le voci dei cartoni animati, farsi leggere qualcosa accanto al letto prima di dormire, farsi lavare i capelli (a volte), farsi portare al cinema (in particolare Gioconda), stare sul divano davanti a certi cartoni un po’ piu’ paurosi. Solo Iris: fare “chiè” davanti a tutte le foto di casa, fare “e batti batti musica” e altre filastrocche dove si acchiappano mani e piedi della bambolotta. Di mio padre ho pochissimi ricordi, faceva il proiezionista al cinema e non era mai a casa quando lo eravamo io e mia sorella. I giorni di riposo aveva sempre da fare e la sera si faceva un giretto al bar. Ma una notte, tornato da bologna, dal suo lavoro, si sedette sul bordo del mio letto e mi racconto’ tutto il film che avevano appena proiettato. Era 2001 odissea nello spazio, io avevo otto anni e i favolosi sixties erano agli sgoccioli ;)

  19. Mio padre mi costringeva a giocare a scacchi o suonare con lui. Io avrei preferito giocare col lego o che mi raccontasse una storia…..

  20. stupendo, sul serio, molto bello.

  21. A me piaceva molto cantare le canzoni in macchina, leggere le targhe delle macchine, giocare con i lego, leggere “le favole al telefono”, fare i disegni, andare al cinema insieme (con lui ho visto Jesus Christ Superstar e 2001 Odissea nello spazio).
    Peccato che poi io sia cresciuta e lui sia rimasto sempre un po’ bambino…

  22. Gia’. Gli scacchi. Credo di aver dato a mio padre la prima di molte delusioni. Lui ha tentato in ogni modo di insegnarmi — io mi annoiavo, mi distraevo, non vedevo le mosse…

  23. @REINA e angelo: :OD

  24. La Belva si mette a pancia in giù e chiede massaggi alla schiena, poi si disegna, con Semola ultimamente andiamo a caccia di insetti. Quando mio papà era a casa dal lavoro mi piaceva farmi portare in giro sul tubo della bicicletta, andavamo a vedere le partite di rugby e a trovare lo zio in pasticceria. Poi lego, e partite a scala quaranta.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes