ComidaDeMama

April 1st, 2004 by Elena

Siamo nel Medioevo o cosa?

Leggo questa mattina dal contadino Ste che tra breve ci sarà bisogno di un patentino per navigare in internet.
Un nuovo balzello per tirare su soldi, perchè non mi vengano a raccontare che questa è un’attività formativa e bla bla bla.
Isituiamo anche un patentino per qualche cosa d’altro? Tipo respirare?
100-200 euro al mese di corso e ci togliamo il problema.
My wise, ma ci torniamo sul serio in Italia? Siamo sicuri?
So che questa storia del patentino non è molto importante se si vede il quadro globale.
Ieri sera, durante il mai troppo citato TG delle 20, la naif wife parlava al suo wise husband: “Ma quanto ci vuole per tirare su una nuova classe politica per creare una vera alternativa queste? Se ce l’ha fatta Bossi dal nulla ce la possiamo fare anche noi a creare un partito sostenuto dal popolo urlante di rabbia. Solo che il “nostro” popolo urlerebbe cose diverse.”
Il my wise, pensieroso, mi diceva che forse non era il canale giusto per incidere sulla realtà politica e sociale del Paese, ma ammetteva di avere le idee poco chiare a riguardo.
Lia ha spiegato le sue ragioni per cui è andata a vivere in Egitto e il quadro dell’Italia che fa non è dei migliori. Per contro Angelo mi riporta sempre al pensiero di non guardare solo il contorno del mio ombelico e gliene sono sempre molto grata, ché spesso me ne dimentico.
Ma proprio non si può fare nulla per fermare questo carrozzone?
Mi scuso per il low profile di questo post,uno dei pochi con contenuto non ricreativo, dovrei andare a ripetizioni di argomentazione.

Comments

18 Responses to “Siamo nel Medioevo o cosa?”
  1. Elena,
    a proposito del patentino, hai guardato il calendario ?

  2. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  3. Da due anni a questa parte, con la bellissima creatura tra i piedi, ho cominciato a pensare che fare la rivoluzione significa per me fare di mia figlia una persona preparata, solidale ed ‘europea’. Detto cos

  4. quand’è che ttornereste in Italia? e dove? e …certo che anche tuo marito è peggio del mio in quanto a spostamenti. tieni duro: ti faccio coraggio anche se non so come andrà a finire quando mi trasferirò io in un “paese straniero” (beh, la sicilia è cos

  5. @silvio:Ho capito perfettamente cosa vuoi dire ed è chiaro che anche marta verrà educata con uno spirito simile a quello che dici tu, nel senso mi piacerebbe che avesse gli strumenti per capire e reagire e intervenire nella sua realtà.
    Al solito non mi sono spiegata bene. Lungi da me un corteo di padani urlanti. Ho fatto l’esempio della lega nord perchè è l’unico partito –che non voterò mai e che mi ha sempre fatto impressione per i contenuti– in cui ho visto una adesione e un coinvolgimento forte delle persone normali, cosa che non avevo mai visto in nessun altro partito. Purtroppo i contenuti a cui aderiscono sono discutibili.
    E’ che se mi immagino una potenziale politica, non essendo un massone, non essendo legata con altri canali di potere che fanno spiccare le persone, non credendo che le qualità personali siano la prima cosa che fa emergere una persona in politica, io non saprei altro che parlare al cuore delle persone, esprimere i miei dubbi, cercare di risolverli al meglio e il mio sogno sarebbe che le persone, molte sono da Nord a Sud, insoddisfatte del panorama attuale politico si possano unire e creare un’alternativa politica valida senza dover votare il male minore.
    Vedi che sono naif e , se vogliamo dirla tutta, immatura.
    Ma tranquillo, c’è il wise husband che tirerà su una Marta europea e consapevole. Io la addestrerò a salvare il mondo preparando un buon tzatziki. Hopefully.
    @iuma: non sappiamo ancora, ci sono un paio di possibilità in ballo, ti faccio sapere asap

  6. Giusto per non fare la figura del marito/padre snaturato che porta in giro moglie e figlia a dispetto dei santi :-), vale la pena ricordare che comida ogni volta che sta a casetta sua in Italia per piu’ di due giorni le vengono la psoriasi e le manie omicide verso il parentado, e che giusto due-tre sere fa, all’idea di tornare in Italia ha detto ‘Comunque fosse per me andrei ancora un po’ in giro’

  7. @my wise: ehhehehehe, hai ragione. Io sarei per il Canada, dato che New Zeland per te è troppo lontano. Per me andrebbe bene, amche se si guida come in inghilterra

  8. Ma quante volte ho scritto “persone” nel commento a silvio??????? ma che vocabolario nutrito, proprio da politico!!!!

  9. “io non saprei altro che parlare al cuore delle persone”…. Ti sembra poco come idea politica? Scusa, lo riscrivo: Idea Politica (con le maiuscole). Chi è riuscito a parlare al cuore (M.L.King, J.F.Kennedy, Ghandi e altri tipi naif) ha fatto secondo me ottima Politica (o è diventato un dittatore come Hitler..). Cos

  10. @silvio: perchè no?

  11. io vi voto! ;o). tanto per concludere il discorso traslochi…caro Marco, non volevo insinuare che la povera Elena viene sballottata in giro per il mondo contro la sua volontà: sia io che lei siamo due personcine abbastanza decise, mi sembra. e nemmeno io sono stata costretta a cambiare regione: se vi seguiamo, voi mariti vagabondi, è perchè vi amiamo, no? altrimenti…avreste vita difficile. con simpatia, marco,nevvero? PS: io provo gli stessi impulsi omicidi con mia madre, certe volte. ;o)

  12. @comida: pensaci bene eh…tutti i tipi citati da silvio (M.L.King, J.F.Kennedy, Ghandi) hanno statue equestri con i piedi sollevati, non so se mi spiego (non sono morti nel loro letto insomma) ;-) non per gufare, eh – LOL

  13. http://WWW.VOGLIADITERRA.COM/archivio/000906.html

    Dopo una telefonata minacciosa del direttore di Panorama il contadino si vede costretto a togliere la pagina finta creata con tanto amore. In fondo gli sta anche bene, perchè togliere un link, anche finto, ad una delle proprietà di Berlusconi è sempre …

  14. @NDV vero! hehehehehe

  15. Avete anche il mio voto, da piccolo anarchico farmacista quale sono. E tifo per Marta S. come futuro grande leader, naturalmente.
    A proposito del nostro piccolo ombelico, basterebbe citare la vergognosa bagarre politica che sta accadendo qui a Savigliano (Cn), per l’elezione del nuovo sindaco (Dio mi aiuti a scegliere tra gli attuali candidati il meno peggiore…) C’è da mettersi le mani nei capelli, mentre la povera gente non sa come arrivare alla fine del mese. Salutoni.

  16. Persone (ce ne stava bene ancora una volta!!)

  17. Io faccio il politico a tempo pieno, quindi mi sento un po’ chiamato in causa. Credo che tu abia ragione a dire che la classe politica, nel complesso, fa piuttosto schifo. Ma credo anche che il modo migliore per non cambiare nulla sia schifarsi e restare alla larga. E’ meglio sporcarsi le mani, fare compromessi, fare qualche porcata anche — ma cercare di rattoppare il nostro piccolo pezzo di mondo (gli ebrei hanno un’idea bellissima, quella del tikkun olam, la riparazione del mondo, che e’ il compito dell’uomo). E crescere dei figli “europei”, certo. Almeno provarci. Mah — mi sa che non sono stato chiaro. Magari ci pondero un po’ e provo a farci un post…

  18. @sergio: coraggio!!!
    @angelo:ma infatti, a parte il fatto che in questo momento non vivo in Italia, non ho detto che voglio starne alla larga. Più vado avanti e più mi rendo conto che l’unica alternativa è, al posto di lamentarsi e di focalizzarsi sulle gaffes del Brl++scn come si faceva con Mike Bongiorno, di fare qualche cosa, almeno a livello locale per far sentire la propria voce. E mi rendo conto che non si possa fare una cosa del genere senza sporcarsi le mani anche se ho un’idea della politica in generale un po’ troppo utopica e poco aderente alla realtà, purtroppo.
    Hai ragione, la tikkun olam è un bel concetto. Aspetto con molto interesse e piacere il tuo post che sa argomentare meglio di me quese questioni. Intanto io guardo e imparo.

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes