ComidaDeMama

March 8th, 2004 by Elena

Sogni

Da buona Seconda Signora Panofsky siamo di mattina e vi beccate un mio sogno:
“Ho aperto un enorme libro –di Floor, la mia vicina di casa–, molto elegante, bianchissimo, costava 999 sterline inglesi, e, leggendolo con Marta, siamo entrate in una fabbrica e abbiamo seguito un corteo di indiani che camminava riempendo i corridoi. Ho pensato che, dato che il mio libro era bianco, fosse un corteo funebre, ma qualcuno mi ha deto che era una documentario su un corteo matrimoniale.
Accompagnando la folla io e Marta siamo andate avanti lungo questi infiniti corridoi. Ad un certo punto davanti a noi, ad una svolta, non c’era più nulla e le persone dietro a noi hanno iniziato a scappare gridando –Il colera!– allora ho preso Marta e ho iniziato a correre, finalmente vedevo qualche cosa, di quel corridoio, era bianchissimo con le piastrelle di marmo bianco. Scappando sento qualcosa che ci viene dietro e corro sempre più forte. Entriamo in una stanza, sembra di essere alla scuola elementare, ci sono dei banchi con il buco del calamaio. Alla cattedra, messa non davanti ale file di banchi, ma di lato, ci sono dei medici, mi visitano gli occhi e dicono che sono stanca. Ritrovo il libro bellissimo e noto che la copertina è piegata, un’enorme orecchia irreparabile fatta non si sa da chi. Mi scuso con Floor e lei dice che è un libro per bimbi, prima o poi si sarebbe rovinato.”

Non mangio più la zuppa toscana a cena, che ne dite? Ho praticamente personalizzato la tragedia del corteo che andava verso il Gange descritta da Vikram Seth ne “Il ragazzo ideale”, senza l’agghiacciante particolare della manina de bimbo che si separava, dito per dito, da qualla della mamma.
Baci dalla Seconda Signora Panofsky.

Comments

9 Responses to “Sogni”
  1. signora panofsky? La prospettiva coem forma simbolica?

  2. @spin:Seconda Signora Panofsky, please;OP
    è un personaggio de “La versione di Barney” di Mordecai Richler, una Yiddish Wife, delle peggiori, proprio come me.;OP

  3. Che belli i tuoi sogni! Io al massimo sogno che devo rifare l’esame di maturità e confondo Pascoli con Carducci (cosa peraltro successa…). Ma di solito succede quando mangio cotecchino e lenticchie :

  4. beh, dai, mi consolo; non sono l’unica a fare sogni allucinanti che non potranno mai trovare un’interpretazione nella smorfia!
    buongiorno, buon luned

  5. La zuppa toscana la consiglierei a pranzo, visti i terribili effetti! Io purtroppo i sogni non li ricordo quasi mai

  6. sto serena, ma l’è diura!:)

  7. no, io in genere faccio sogni molto avventurosi, stile tre moschettieri… delal scuola sogno raramente, solo uan volta ho sognato il mio professore di filosofia, gli tiravo un pomodoro in faccia ed ero molto soddisfatta.

  8. mi ricorda il film “sogni” di akira kurosawa. Bacioni e sogni belli a te.

  9. @silvio: mmm la scuola, che incubi anche su quello
    @enli: hai ragione
    @spin: dovresti vendere il plot dei tuoi sogni
    @margherita:tieni duro!hai tutta la mia ammirazione, non credo cvhe ti sia utile
    @toilet: grazie cara, ricambio

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes