ComidaDeMama

February 19th, 2004 by Elena

Letture di cacca

Marta dorme, distrutta dalla notte passata a tossire e vomitare, poco vomito e molta tosse, questa mattina era pesta come una gatto di porto.
Io ho sotto il tavolino l’aspirapolvere che lotta con i miei piedi, il fregone appoggiato sul letto in maniera che questo benedetto parquet non abbia aloni di cenci bagnati lasciati troppo su di lui –uff, ribadisco, sono una pessima casalinga, ma il parquet non appartiene a me e quindi lo curo come se fosse un bebè–
Scrivo per raccontarvi l’ultima trovata creativa di Marta.
In Olanda i WC sono diversi da quelli italiani, sono sagomati in maniera da vedere la cacca e la pip

Comments

6 Responses to “Letture di cacca”
  1. Ho riso troppo! questi bambini certo fanno di tutto per non farci annoiare! baci alla sacerdotessa

  2. Gli antichi auruspici leggevano il fegato di pecora e d’oca (il fois gras!) per leggere il futuro, poi siamo passati ai fondi di caffé… ma questi riti davanti alla tazza non li avevo ancora provati. Ti ricordo, però, che hai il dovere morale di comunicarci i numeri che Marta produce affinchè che li possiamo giocare al Lotto

  3. dopo la lettura dei tarocchi e quella dei fondi di caffè…un bacio alla creativa:guarisci presto.

  4. Dev’essere davvero stupendo avere bambini per casa… C’è troppo da ridere.

  5. Allineando i sederini di Marta e delle mie due Maggiori, vedrei delle bellissime estrazioni dei numeri del lotto, ogni settimana, in diretta, sulle reti pubbliche e private. Pensaci: con i programmi di cacca (artificiale) che trasmettono abitualmente, questo sarebbe sicuramente un’innalzamento degli standard televisivi.

  6. @ tutti: in effetti fa ridere!! ma non ho mai giocato al Lotto, potrei iniziare!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes