ComidaDeMama

February 19th, 2004 by Elena

Flan al te verde

Mi sa che non posto la ricetta,
il flan attualmente sa di bagna cauda.
Sarà perchè ho una voglia matta di mangiare bagna cauda?
Chi ha una ricetta super collaudata?
Perchè la gana cauda la fa solamente la mamma e io non l’ho ancora fatta.

Comments

8 Responses to “Flan al te verde”
  1. Eh gia’. La bagna caoda la fa solo la mamma — e cosi’ va a finire che la mangio una volta ogni due o tre anni se va bene… Anche perche’ io qui (a Pisa)non ho i tupin per tenerla calda. (ma come diavolo si chiamano i tupin d’la bagna caoda in italiano?)
    [pero' il flan al te' verde lo voglio imparare]

  2. Spiacente, ma mi trovi proprio impreparato. E poi oggi qui (a Verona) è il “Venerd

  3. @angelo: devo a ver sbagliato qualche cosa nel flan, chiedo alla mia amica giapponese Sumi, lei lo fa buonissimo, lei fa buonissimo tutto. Per la bagna cauda ho portato su 2 kg di acciughe sotto sale, stenderò Amsterdam con la bagna cauda più buona del mondo… beh ammesso che qualcuno mi dia la ricetta:OP
    @silvio: la metto anche io allora la pentola, io amo gli gnocchi

  4. @Comida: non disperare, ho due ottime fonti: la mia mamma che la prepara un po’ più “strong” e quella di Sergio che preferisce una ricetta più “soft”.
    @Angelo: si chiamano TOBINAMBOUR

  5. @prof: credo che angelo intenda le ciotole in coccio con annesso fornelletto a candela che tiene la bagna cauda calda, mia zia li ha, un vero lusso. Mia mamma corre dal fornello al tavolo con la pentola della bagna cauda grondante dell’acqua del bagnomaria
    Vorrei tutte le due versioni che posteremo prontamente, tua mamma cucina da urlo, poi vediamo quella della mamma di dona

  6. anche quella della mamma di segio, poi facciamo una comparazione, che faticaccia eh? ;OP

  7. Propongo una ricerca sulla corretta denominazione dei tupin in italiano. Ovviamente intendevo gli scodellini, non i tuberi (irrinunciabili nella bagna caoda!), che in torinese si chiamano tupinabo’.
    Ho chiesto alla mia mamma la ricetta della sua bagna caoda — poi te la racconto.
    Auguri (intanto) alla piccola malata.

  8. @angelo: grazie per la promessa della ricetta della bagna cauda di tua mamma, vado aballare altimenti marta mi picchia ;OP

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes