ComidaDeMama

January 18th, 2004 by Elena

Sono viva

Bene, siamo arrivati sani e salvi a casa.
Il party è andato bene, c’era un sacco di gente nella casa prima che iniziasse la festa perchè la festeggiata era inglese e c’erano i suoi parenti arrivati da qualche giorno per l’evento.
Casa elegantissima, cucina da esproprio proletario, con mitra spianato, tanto era bella e funzionale. Tutto è filato liscio e sono rimasti impressionati dal pane e dai grissini che ho fatto. Molti complimenti ho ricevuto. Mi sono coperta di ridicolo parlando in olandese perchè ero stanca e, chi mi conosce lo sa, quando sono stanca straparlo anche in italiano.
In ritardo siamo arrivati dai nostri cari amici giapponesi.
La cena di Sumi è stata, come sempre, una scoperta di nuovi , ottimi, sapori.
A chi mi dice “La cucina giapponese non mi attira” vorrei far incontrare una volta Sumi e Yash e le loro prelibatezze. Sicuramente chiunque inizierebbbe perlomeno ad avere dei dubbi.
Appena torno dall’Italia voglio cucinare qualche cosa di speciale solo per loro, invitandoli qui da noi.
Questa volta non so i nomi dei piatti perchè erano difficili da memorizzare.
C’era con noi anche Mariko, una cara amica dei nostri due amici, con il figlio Akira.
–sashimi di pesce tagliato ancora vivo e di aragosta servita dentro il corpo dell’aragosta con profusione di daikon a strscioline, shi-so e zucchine tagliate a spiga di grano, una cosa difficilissima che Sumi fa benissimo. Wasabi e salsa di soia come accompagnamento
–dei salmoncini grigliati ripieni di uova di pesce, bbboni
–una zuppa di shitake e di fagottini di tofu e noodels gustosissimi. Bellissima da vedere
–una crema di una sorta di legume che hanno in giappone, molto spumosa
–una sorta di impasto cremoso dolce dello scarto di lavorazione del tofu, carote e una sorta di vermicelli neri di cui non so altro
–un altro pesce grigliato ottimo
–riso
–soia dolce bollita
–un coppetta di brodo di pesce con del pane tagliato a fiore e il daikon tagliato a fiore
–uova di salmone rossissime e salate
–degli sgombri in agrodolce
–una torta ottima guarnita con la panna aromatizzata al te verde, perchè Sumi sa che mi piace tantissimo
–una torta ai faglioli azuki e polvere di te verde fatta da Mariko, ottima.
–te
-vino alla prugna invecchiato 12 anni, 15

Comments

9 Responses to “Sono viva”
  1. sono contentissima che è andata tutto a meraviglia…ma nn poteva esere altrimenti….bacioni

  2. elena? SEI OTTIMA! Baci a te e alla piccola nudista.

  3. Non avevo dubbi sulla riuscita delle tue opere d’arte. Marta è fantastica! Baci

  4. Siete troppo buone. Sono grata di avere un tifo da stadio cos

  5. pesce tagliato vivo??? che vuol dire??? stai diventando cannibale?

  6. in effetti mi ha fatto impressione pensarci, ma in effetti l’hanno ucciso con la prima coltellata al posto del pescivendolo e poi si muoveva per riflesso come fanno tutti gli animali. Anche l’aragosta era viva, ma basta staccarle la testa e poi muore e non si muove più, mi ha detto Yash.

  7. complimenti, complimenti…. devo dire che aspettiamo il post con l’esito della cena sempre con un po’ di preoccupazione, non perche’ si dubiti delle tue assoluti doti, ma per paura che qualcosa venga a intralciare le tue fatiche o che qualche indegno commensale non apprezzi… scusa, sono le classiche paure degli amici. Percui brindiamo alla tua salute, stasera col Gutturnio di Piacenza, dato che ho fatto… i tortellini! Quelli veri di Bologna (ricetta di mamma… poi posterò). :D

  8. yummy!!!!
    TORTELLINI, me li sogno! asoetto il post con la ricetta! brindo con voi con bock bier

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes