ComidaDeMama

January 14th, 2004 by Elena

Parrucchieri

oggi, tra l’altro, siamo andati dal KinderKapper, ovvero dal parrucchiere dei bimbi, nel quartiere De Pijp nei pressi del Albert Cuyp Markt.
16 Euro per un taglio di capelli. Siamo andati via, troppo caro.
Mi ricordavo un interno più simpatico, invece mi sono trovata davanti a una vetrina –meno male, cos

Comments

9 Responses to “Parrucchieri”
  1. la prossima volta, se vieni con Marta, le taglio io i capelli…qui, sono il parrucchire di papino, semola e la belva. Baci. Ma, non glieli avevi già tagliati?

  2. @mammina: periodicamente io le accorcio la frangia , ma ora, mio malgrado, urge un taglio deciso.
    Ma è cos

  3. La mia piccola ha la parrucchiera personale (vicina di casa in pensione) che le cura il look! Ogni volta avremmo bisogno di un’anestesia totale per farla stare ferma, ma poi la vicina ha sempre le tasche piene di caramelle e….

  4. @silvio: geniale la vicina parrucchiera, genale. Anche marta fa scene tipo tarantolata quando va dal parrucchiere.

  5. Davide invece narciso com’è l’unica volta che l’ho portato è stato fermo tutto il tempo a guardarsi allo specchio…una cosa commovente (non ci sono abituata!)

  6. Io sono a favore della sola spuntatina. Trovo che lunghi siano più “ordinabili” con code, trecce, insomma ci si può sbizzarrire. Baci

  7. Se devi punirla falle quello che facevano a me da piccola…..scodella in testa e taglio alla bertoldo, bertoldino e gagasenno…
    Con effetti speciali quando si salta…Che infanzia difficile!!!!!

  8. @Simona: Mitico il film!!
    @comiduccia: a me da piccolo mia mamma mi portava dalla sua parrucchiera (nonché sua cugina…) che mi faceva delle acconciature che quando uscivo fuori avevo i capelli più lunghi di prima…il figlio (scemo) del bottegaio dove mia mamma faceva sempre la spesa, mi storpiava il nome al femminile, e io che ero piccolo ridevo come uno scemo…praticamente ero l’unico hippy dell’asilo!!

  9. l’orchetto è nato coi capelli… e’ vagamente ricciolino e pure mechato, mamma mia
    non sono ancora riuscita a portarlo da un parrucchiere: mi precede suo padre con dei tagli selvaggi, asimmetrici e orrendi. L’ultima volta l’ho minacciato.
    Ma se non è il suo mestiere non lo è! E si vede…

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes