ComidaDeMama

November 25th, 2003 by Elena

Schw

NDV fa gli sp

Comments

34 Responses to “Schw”
  1. Un’amica “Olandese”, un’altra praticamente “Tedesca”… poi Mammine, Streghebionde, Mardinettes… chi è più beato di me? :)

  2. @Roberto: e Lia, che dice Lia? Baci alle tue piccole fatine. @comida: noi non siamo cos

  3. Ma dunque in verità non hanno gli spinaci??!! Mhh, comunque gli ingredienti sono praticamente quelli della pasta all’uovo per il brodetto che faceva mia nonna! Gira che ti rigira…:)

  4. Ro:b=anche io sono di origine tedesca: mia nonna è di Hannover, mio nonno l’ha conosciuta quando era in un campo di lavoro– un lusso rispetto a quelli di concentramento– in Germania nella Seconda Guerra Mondiale

  5. @Mammina: non fare la salama… io mangio tutto, veramente tutto tranne le budella degli animali, ché mi fanno impressione.

  6. @camminadoperstrada: benvenuta nel mio tinello disordinato e pieno di errori di battitura!
    non li ho mai fatti gli spaetzle,ma a quanto pare gli spinacio non c vanno. Di dove sei?

  7. @Mammina: semini zizzania? :))) Ho sempre avuto amiche, a tutte le età e a tutti i livelli ;-)
    @Comida: ah, ecco… Non so perchè, queste sono affinità naturali. Come ad esempio, lavorando più di un anno con gli svedesi, ne e’ uscito un coacervo di rapporti disastrosi (non solo miei eh). Sarebbe bello conoscere meglio la storia dei tuoi nonni, se un giorno ti va… :)

  8. comida, se posso permettermi di intervenire, io che vivo nella capitale della svevia da 4 anni, dico che quella pagina è accurata. sintetica, ma accurata. però tralasciano molto (la cucina sveva si basa molto sulla carne), e almeno altri due piatti fondamentali: i pfannkuchen e i sauerkrautschupfnudeln. “pfannkuchen” è un nome molto diffuso in germania, in ogni regione ha un significato diverso (per esempio a berlino chiamano cos

  9. I pfannkuchen mia nonna li faceva poi li tagliava a striscette e li metteva nella minestra (nel brodo)…:-D e bravo Delio, s

  10. @delio!!!!!benvenutissimo! e benvenute le tue osservazioni! non so nulla di queso tipo di cucina. Qui ad amsterdam abbaimo i “pannekoeken” che sembrano molto simili. Abbiamo anche la versione integrale con la boekweit bloem, farina di grano saraceno
    @Ro:b–te la scrivo, la storia!
    @NDV:cosa vuole dire quelloc he hai scritto in tedesco?o è uno scherzo nei riguardi della pronuncia?

  11. mA PPORK!!!Ma volete mettere con una bella piada con lo stracchino e la rucola??? O con il crudo e il pecorino fresco????

  12. @Bubi: mi sa allora che sei qui attorrno, da qualche parte. Io sono vicino all’Arco di Augusto :)
    @Comida: ok, aspetto curioso la storia. Ho proposto una torta di consumo frequente a casa nostra, su la Vonorace. E stasera tento il Chowder del New England e i Muffin salati :)

  13. ps= @Comida: grazie per il link del sito di BBC Radio. Sto esplorando le sue immensità sonore da giorni e non v’è fine!! :)

  14. baci da una mardinettes :-P

  15. @roberto: macchè zizzania! io manco riesco a seminare…non volevo offendere nè provocare nessuno, era solo, SOLO, pura curiosità femminile, la mia. Scusa. Non farò più la femmina stupidamente curiosa. Ci tengo alla tua amicizia. Baci. Sei ancora mio amico?

  16. Peccato, avevamo proprio pensato ad una cenetta a base di BUDELLA DI ANIMALI!(bleah!) Quando arrivi? Dai, dai… Bacioni.

  17. @comida: vuol dire Schwabe (abitante della svevia) lavora mentre quelli del baden ridono. Non è in senso offensivo è che il Baden è zona vinicola per cui tendenzialmente più godereccia della svevia. :-)

  18. la losapevate che nellla ex jugoslavia (slovenia, croazia, bosnia e herzegovina, serbia, kosovo, montenegro) tutta Svaba era il nome dispregiativo x i Tedeschi. che strano…

  19. visto che si parla di proverbi svevi, come dimenticare “schaffen schaffen h

  20. @vesna:penso ci siano ragioni storiche…mica che qualche federico 2 o parente suo è passato di là buttando un po’ di carte per terra?
    @delio: vedi che so’ più “secchioni”, si fanno la casina mentre quelli del baden sbevazzano…:-D

  21. @Mammina: ma certo che s

  22. @comida: sai cosa ti consiglio? lo haggis scozzese, vattelo a cercare su google e poi mi fai le pernacchie dai…:-D
    Bacio (uno e dalla distanza però)

  23. torno dopo una giornata passata fuori e sono felice di tutti i commenti che avete scritto. Mi siete tutti veramente molto cari e simpatici!
    NDV proverò a cercare su google quella roba l

  24. Haggis – Stomaco di pecora ripieno d’interiora di pecora macinati , NDV, che brividiiiiiii;OP

  25. @cubanite: ho poche certezze nella mia vita ma l’origine degli spaetzle è una di queste…

  26. OT ricopiato @ Comida: grazie per la segnalazione del sito dove acquistare i cartoni animati di Frederic Back!
    @ tutti: http://www.heeza.fr/BOUTIK/Fiches_Produits/PARADOXE/Contes.html
    Miei consigli per l’acquisto: vedo che “Crac” qui lo hanno messo assieme a “Le fleuve aux grandes eaux” che è l’ultima cosa fatta dal vecchio Back, di cui pero’ non so proprio nulla… Ma penso ci si possa fidare :)
    Conosco bene però L’HOMME QUI PLANTAIT DES ARBRES, che sta nel mio vhs assieme a CRAC, ed è la cosa che mi ha fatto conoscere questo grande animateur (mi obbligarono a comprarla le amiche canadesi che stavano nello studio a Londra). E’ un film meraviglioso, di cui non avevo ancora parlato perche’ piu’ lento e riflessivo (meno adatto ai piccini dunque) ma che sarebbe da possedere assolutamente. Io ho la versione inglese (voce narrante Christopher Plummer invece di Noiret). L’altra raccolta, quella che qui chiamano “Contes”, credo sia la piu’ adatta ai bimbi, e contiene dei gioiellini che io ho visto solo una volta in un cineclub ma di un fascino assoluto. Sono tutti cortometraggi premiati e stra-premiati (e visto che tu li hai scovati, ora me li ordino anch’io :) Concludendo, ecco i mie consigli per l’ordine di acquisto:
    1) Contes
    2) inidfferentemente Le “Fleuve” o “l’Homme” a secondo che si voglia prima vedere “CRAC” o la storia fascinosa di Elzéar Bouffier
    Non ti pentirai!! Massaggi pixelati alla tua schiena :)

  27. grazie mille roberto per le dritte, prendo la credit card e ordino!!!!

  28. ehm ehm… fingevo di dimenticare di riferirti una semi-sconfitta di ieri: messo in scena il Chowder del New England, con i suoi bravi Muffins salati… Ma nella fretta di seguire entrambe le cose, ho sbagliato la quantità d’olio pe la base del chowder e la “salsa” non ha legato bene… :( C’e’ da dire che l’insieme di patate, bacon e merluzzo fresco e ra comunque BUONISSIMO e lo abbiamo mangiato tutto. Solo era un po’ troppo brodoso. I Muffins erano venuti bene (ne ha mangiato uno anche Iris…) Era il mio primo tentativo di pietanza, ho osato troppo? La sfrontatezza dei pivelli… :)

  29. @roberto: cos’è cos’è??? eddai posta la ricetta che mi incuriosisce…:-D

  30. ma va là caro rob, hai fatto benissimo e anche la nostra era brodosa, la porx volta prova a mettere una punta di maizena sciolta in acqua caldissima
    e cos

  31. Ok, segnato… :)
    Stasera ho visto dal vivo il classico spettacolo con Maurizio Micheli “MI Voleva Strelher”, ripreso da quello del ’78. Altissimi i punti dove prende in giro i ristoranti toscani e i cabaret Milanese. Tutto molto divertente :)
    Buonanotte (vado a finire il gallo e il porcello di cartoncino fatti con Giochis e Emma, per il loro presepe scolastico… :)) Baci

  32. BELLO Deve essere stato bellissimo lo spettacolo!
    Vorrei vedere le immagini del porcello e il galletto sul tuo blog!!!

  33. gia’ fotografati, poi li metto :) (benedetto Nokia… perfetto per queste cose istantanee) :)

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes