ComidaDeMama

November 28th, 2003 by Elena

La mia prima lezione di cucina

05/02/2002 –si vede che sto pulendo la casella della mail, vero?–
Aggiungo questa avventura alle altre che in questo anno e mezzo mi hanno
veramente divertito.
vi ricordate di Marina, quella signora che ho conosciuto tramite il sito
della Cucina Italiana? Quella che è laureata in lingue fiamminghe 8o in
olandese soltanto non ricordo) e ha studiato anche lo scandinavo? Bene.
in questo periodo ci siamo frequentate un pò di più, sono andata a casa
sua a fere due Kg di taralli, sono andata a casa sua , in compagnia del
direttore della rivista la Cucina Italiana olandese e la sua morosa, a
vederla comparire in tv in una trasmissione di cucina in cui lei
insegnava a fare la pasta, lei è venuta qualche tempo fa a cena da noi.

Durante la “tarallata” mi chiede se ho voglia di aiutare lei e la sua
amica Nicoletta, un’altra signora italiana ormai naturalizzata olandese,
a gestire una lezione di cucina italiana con cena finale per un gruppo
di una trentina di persone. Questo gruppo, che è diventato poi di 33
persone, è parte dello staff di un locale alla moda, il Melkweg (via
lattea), e questa si proponeva come una allegra e creativa alternativa
alle solite cene sociali-socializzanti che si fanno in Olanda.
Vuoi dire di no?


Come al solito la mia testa bacata non ha dato troppo peso alla
questione del compenso e mi sono dimenticata quanto marina mi ha detto
che avrei ricevuto, mi ricordo una cifra troppo alta per essere vera.
per ora ci ho guadagnato un bel grembiule nero lungo fino aipiedi, due
bottiglie di buon vino nero e due mini box di avanzi.
Allora, marco ha fatto da baby sitter a Marta e siamo partite con due
automobili cariche di cibi e vini per la serata e abbiamo raggiunto
sotto neve pioggia e grandine la città di hilversum, città brutta,
città per riccastri che si fanno la villetta con giardino, centro
storico massacratp dal pessimo gusto, ma, almeno per una volta,
completamente chiuso al traffico, non un parcheggio per strada, ma solo
un auto parcheggio sotterraneo, ovviamente caro, cos

Comments

10 Responses to “La mia prima lezione di cucina”
  1. uddio che papiro!!!Più tardi la leggerò, cmq ho controllato la mia posta, ancora nulla…Rimandala ancora, che eri tornata a far parte della lista dei cattivi…non per colpa mia!!!!!!Mandamela entro oggi ok???che poi luend

  2. scusami bubi, ma questa mattina alle 7.00 ho fatto la’nnuale pulizia delle mail e ho buttato via tuttissimo
    ti scrivo nuovamente
    poi considera che io partirò per l?italia domenica mattina e da l

  3. Cmq non so se ti sei accorta ma a me pare ctu abbia mezzo blog (ma anche di più) scritto in corsivo…

  4. intendi mezzo POST o mezzo blog?
    perchè dato che sono newsletter vecchie, questi due post sono in corsivo apposta, ma grazie mille per la segnalazione perchè a volte uno non si rende conto, grazie mille quindi !!!!;O)

  5. MA E’ VERO BUBI, HO ALLACCIATO LE SINAPSI E HO NOTATO QUESTO! CHE COSA è STA ROBA???

  6. FIEUWW ORA è TUTTO OK, HO MESSO I SEGNI –//– ALL’INIZIOE ALLA FINE DEL POST senza applicarlo ai testo visibile e a quello visibile selezionando “continue reading” e ho corsivizzato il blog
    grazie, prezioso amico bubionboard!!!!

  7. Sono 10 eururi per la consulenza :)))

  8. Beh oh…io vengo via con poco!!!cmq sono 10 eururi più una mail che deve arrivare…………………..entro le 18:00 daaaaiiiiiiiii

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes