ComidaDeMama

November 7th, 2003 by Elena

FLAN di TOPINAMBOUR

topinambour.jpg
Qualcuno ha chiesto lumi su i topinambour, ecco la fotografia a cui è associato un link sull’argomento. IN generale, posso dire che il topinambour è detto anche patata selvatica o girasole tuberoso, in latino si chiama Heliantus Tuberosus. Se piantate uno di questi tuberi in piena terra l’anno dopo troverete delle altissime margherite gialle — alte più di 1.80 m– alla cui base, in piena terra, corrisponderanno i tuberi di cui sopra. Non richiedono cure particolari, il problema è contenere la produzione che si propaga a macchia d’olio anno per anno. Sono buoni anche appena sbucciati e tagliati a lamelle sottili e conditi con un filo di olio.

Ingredienti per non so quanti flan,
devo provare, ma sono sicura che ce ne sia per almeno sei persone.
250 gr. di topinanbour
2 cucchiai di grana grattugiato
2 uova
50 gr. di panna
brodo di verdure q.b.
1 cucchiao di olio extra vergine
succo di limone q.b.
sale, pepe

Lavare e raschiare accuratamente i topinambour, immergerli man mano in acqua
acidulata con succo di limone, per non farli annerire, quindi sgocciolateli
e tagliarli a tocchetti.
Trasferiteli in un tegame dove avete riscaldato l’olio, unire alcuni
cucchia di brodo, un pizzico di sale e cuoceteli, coperti a fiamma dolce,
per circa 20 minuti, aggiungere se occorre ltro brodo caldo. Frullateli e
lasciate intiepidire il pure.
Amalgamate le uova con la panna ed il grana, incorporatevi il purè,
regolate di sale e pepe e mescolate, poi suddividete il composto negli
stampini.
Cuoceteli in forno, preriscaldato a 180

Comments

8 Responses to “FLAN di TOPINAMBOUR”
  1. Ma con l’elegante salsa di acciughe intendi la “bagna cauda” immagino! L’ho proposta stasera al gentil consorte, ma è un po’ ko per il raffreddore. La giornata uggiosa, la richiedeva! Mi complimento per i successi del blog …. Stiamo contando i giorni per i baci e gli abbracci di congratulazioni!

  2. COMIDA SEI TRA I FINALISTI DI GNUECONOMY! YUPPI YUPPI YAYA! complimenti. I risultati escono il 12 novembre.P.S. cosa sono i topinambur? non conosco. Baci.

  3. I “ciapinabot” !!! Che buooooni !!! E qualcosa col cardo ??? Daidaidai che me ne torno di filato in Piemonte, con la nostalgia che mi fa venire questa ricetta…

  4. @Artemista: no, la bagna cauda finta! Mia mamma è un pò allergica agli inconvenienti sociali dell’aglio e quindi se le inventa tutte per evitarlo. In ogni caso le acciughe si accompagnano benissimo.
    @MAMMINA: mamma mia, ma allora provo veramente a diventare il Presidente del consiglio, vero?
    @Iaia:devo cercare la ricetta del flan di cardi gobbi, mmmm quanto mi mancano.

  5. ma se vinci, PRANZONE SQUISITONE per tutti? Baci, ho capito cosa sono i topinambur, grazie. co mi da – co mi da -co mi da- ( è la folla urlante!)

  6. in sardegna si chiamano “patata murra”, i topinambur, e significa patata brizzolata. a mia madre piacevano da matti, li cucinava coi carciofi, in umido (“a cassola”), stufati con pressemolo e aglio e i carciofi puliti e tagliati a fettine. Ma anche da soli, trifolati, lessi e conditi con un filo d’olio, stufati accanto allo spezzatino. in questa stagione ce ne sono campi interi fioriti, margherite spelndide giallo oro col cuore scuro, profumatissime. ah, io sono allergica al loro profumo, ta lastima! baci

  7. @MAMMINA: magari, non la vincita, ma il pranzo squisitone! io per i pranzi ci sono sempre, soptarttutto come cuoca.
    @cecilia: questo è molto interessante, ta lastima anche a te!

  8. @cecilia: preferirei imparare il sardo piuttosto che l’olandese

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes