ComidaDeMama

September 19th, 2003 by Elena

In Viaggio

Girano i Sufi in tondo nello spazio
Nel tempo
Salgono i verticali i monaci in clausura
Immobili
Viaggiano l’alto il basso senza abbellimenti
(Cadono di vertigine…
Cadono di vertigine…)
Strisciano verso il ritmo i tarantolati schiacciati dallo spazio senza tempo
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti
Viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità
Consumano la terra in percorsi obbligati i cani alla catena
Disposti a decollarsi per un passo inerte più in là
Coprono spazi ottusi gli idoli
Clonano miliziani dai ritmi cadenzati
In sincrono
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti
Viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti
Viaggia la polvere viaggia il vento viaggia l’acqua sorgente
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità
Viaggiano ansie nuove e sempre nuove crudeltà
Cadono di vertigine…
Cadono di vertigine…
Cadono di vertigine…
Cadono di vertigine…

…poi smetto.

Grazie alla fonte

http://digilander.libero.it/sinewaves/csi.htm

Comments

2 Responses to “In Viaggio”
  1. anche a me fanno lo stesso effetto,se li ascolto non posso che riscrivere i testi delle loro canzoni, mi infiammano lo spirito…

  2. comida de mama says

    è vero, è vero, nonsmetterei di scrivere i testi!!!

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes