ComidaDeMama

June 27th, 2003 by Elena

arigatò

…che in giapponese vuol dire grazie. Bisognava vedere la faccia del giovane studentello giapponese quando ho detto che ero un architetto italiano e poi arigatò nella sua lingua. Certo lui non può sapere che me la ricordo perchè è identica a rigatoni e non lo saprà mai.

E’ entrato nel negozio con un blocco da schizzi alla mano e, quando mi sono liberata da un paio di ragazzi che mi hanno dato 800 euro CASH ( sto male quando vedo tanti soldi insieme) per una decina di sedie super bellissime, mi si è avvicinato e mi ha chiesto, dato che la stellina di mamma sua studia architettura, se potevo illustrare la filosofia compositiva del negozio. E povero lui, gli ho fatto una testa cos

Comments

3 Responses to “arigatò”
  1. le palle al toro l’ultima volta che ci son passata le avevano coperte e non si poteva esprimere il desiderio… spero nn rattoppino la pavimentazione :S

  2. comida de mama says

    un paio di palle di toro si rimediano sempre…

  3. hahaha, pure io le ho pestate!, poi ci ho fatto un salto e pure la giravolta (avevo 10 anni ma rifarei la stessa identica cosa;-) :-DDDD)

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes