15.05.07

Swans vs. freaks

Sul blog di Freakonomics si preannuncia una discussione tra Levitt e Dubner, autori del libro omonimo (qui una mia minirecensione) e Nassim Taleb, che ha pubblicato di recente Black swans.
(Su Taleb avevo scritto qualcosa secoli fa; se volete saperne di più, consiglio un bell'articolone di Gladwell e un'intervista recente di ITConversations).

La discussione è potenzialmente molto interessante perché gli interlocutori sono intelligenti, scrivono bene, sanno dosare lo show ed il rigore, hanno in comune una formazione in campo economico e sono su posizioni parecchio distanti.
Levitt e Dubner teorizzano e praticano l'analisi dei fenomeni economico-sociali con uno studio minuzioso di dettagli e numeri, che, usando metodi tipici delle scienze 'dure', permette di provare (l'assenza di) relazioni di causa-effetto.
Taleb approccia i problemi di modellizzazione in modo molto diverso, considerando per esempio l'economia un ambito dalla complessità tale da rendere dubbie molte di quelle che vengono presentate come spiegazioni deterministiche e che sono a volte ipotesi plausibili, altre volte puri e semplici errori di chi confonde correlazioni statistiche e correlazioni causali. Ancor peggio, sostiene Taleb, queste spiegazioni vengono spesso usate superficialmente per prevedere l'evoluzione di situazioni intrinsecamente ben poco prevedibili.

Se la voglia di discutere prevarrà sull'ego dei contendenti, ci sarà da divertirsi.
Qui si esce un momento a comprare le patatine, poi si torna in poltrona e si assiste allo spettacolo (tifando moderatamente per Taleb, non fosse altro che Levitt e Dubner sono tosti e sono due).

Così scrisse Marco il 15.05.07 22:36

Commenti

Fai posto sul divano e passa le patatine.
Se le premesse sono queste, lo spettacolo è assicurato.
(peraltro qui si tifa molto molto moderatamente per Freakonomics).

Scritto da: Silvio il 17.05.07 10:06

Grazie per aver segnalato l'articolone di Gladwell che ho appena finito di leggere ed è bellissimo.

Naturalmente tifo per Taleb.

Scritto da: Massimo Morelli il 19.05.07 22:12
Di' la tua









Per cercare di creare qualche ostacolo agli spammers, l'invio di commenti non può essere eseguito senza prima fare il 'preview' del commento e approvarlo. Scusa la seccatura.
Se il commento appena inviato non appare, prima di mandarlo di nuovo assicurati che il processo di invio sia terminato ed eventualmente ricarica la pagina premendo il tasto 'reload' sul browser.

Remember personal info?