06.08.06

Bisogna esser veloci a descrivere le nuvole

Peccato per chi se l'è perso, il concerto di Stefano Bollani & C a 'I suoni delle Dolomiti': prato verde nel paesaggio morbido dei Monti Lessini, ai confini tra Trentino e Veneto, Bollani spalleggiato da una formazione che si è divertita con lui, accoppiata rischiosa ma riuscita tra jazz e parole sul tema delle nuvole, che per parte loro hanno attraversato il cielo per tutto il pomeriggio senza che cadesse una goccia (foto 1 e 2, grazie ad Avesao).
Di fronte ad un pubblico dai due ai settant'anni verosimilmente non tutto appassionato di jazz, Bollani e compagnia non hanno cercato scorciatoie per uditori di bocca buona ma hanno suonato la loro musica, essendo molto ben accolti.
Certo ha aiutato il gusto di Bollani per pezzi che non hanno l'ansia di essere pensosi e che ogni tanto si aprono, lasciano andare la musica e magari si finisce pure in melodia, che mica è una parola brutta.

Bene, bravi, se fanno un bis andate a vederli.

Per chi non conoscesse il Bollani, due pezzi per assaggiare la sua musica, uno un po' più da pianista jazz rispettoso dell' etichetta, l'altro da uno che non è timido e se gli capita un' orchestrona sottomano ci si diverte pure.
Così scrisse Marco il 06.08.06 22:15

Commenti

L'uomo è di rare generosità e bravura, mi sarebbe piaciuto ascoltarlo a Suoni delle Dolomiti: io l'ho ascoltato un paio di volte, l'ultima con quegli svitati ( ultimamente un pò troppo ripetitivi ) della banda Osiris. E' vulcanico ed onnipresente, neanche avesse un elicottero privato: basti dire che il 14 è a Berchidda (Nuoro) con Fresu, il giorno dopo ad Oslo...

Scritto da: milton il 07.08.06 07:37

oops, Berchidda provincia di Olbia-Tempio, non di Nuoro

Scritto da: milton il 07.08.06 07:41

Abbiamo rischiato di trovarci!
Avevo già studiato la strada (dall'uscita di Ala in poi) verso Malga Fratte.
Poi un 38,5 della piccolina, piazzato al momento giusto, ha debellato le mie velleità jazzistiche.
Bollani è attualmente tra i miei 5 musicisti preferiti.
Il che significa che in un eventuale sestetto ideale con me protagonista, dovrei per forza chiamarlo!

Scritto da: Silvio il 07.08.06 13:07

Silvio, peccato non esserci incrociati.
Orsù, ora dimmi gli altri 4.

Scritto da: marco il 07.08.06 13:31

Milton, complimenti per la precisione.
Manco sapevo che esistesse, la provincia di Olbia-Tempio.

Scritto da: marco il 07.08.06 13:32

Restando sul jazz.
E tendendo presente che sono cose "di pelle".
Rava alla tromba (con lui vivente, i giovani da Fresu ai Marsalis devono mettersi in coda).
Tuck Andress alla chitarra (eseguire tre linee melodiche contemporaneamente e farsi la ritmica nel frattempo non ha nulla di umano).
Cristian Meyer alla batteria (lo so, il batterista di Elio, lo so. L'ho sentito a Verona in un trio jazz e c'era da divertirsi).
Francesco Cafiso al sax (il ragazzino. Lo vedrei bene con Rava, sarebbe significativo vedere che il jazz era, è e sarà un buon modo per comunicare).

Chissà se abbiamo lanciato il nuovo tormentone dell'estate: crea il tuo quintetto!

Scritto da: Silvio il 07.08.06 14:25

NB. Per chi si sta stracciando le vesti: la domanda iniziale non era "chi sono per te i migliori?", ma "con chi suoneresti volentieri tu?".
Scusa, caro Jarrett, niente di personale...

Scritto da: Silvio il 07.08.06 14:59

my wise, che bello e che peccato non essere con voi. Pazienza.

Milton, che piacere leggerti. Anche a me Bollani piace molto. Ero a bocca aperta la prima volta che lo sentii. Mi sembrava earl Hines nelle sue esecuzioni più classiche

Per Silvio. Io ho visto Rava qualche giorno fa a Monforte di alba, in una cornice stupenda.

Scritto da: comidademama il 07.08.06 15:59

a me è piaciuta molto anche petra magoni, ciao

Scritto da: Giorgio il 07.08.06 17:40

Hola Caporale, ma allora c' era tutto il mondo a Malga Fratte.
Comunque concordo, Petra Magoni, che tra l'altro non conoscevo per niente, è piaciuta anche a me.

Scritto da: marco il 07.08.06 18:03

beh, sì, eravamo in parecchi, han detto 3.000 (petra magoni non la conoscevo direttamente nemmeno io, come bollani del resto. ciao)

Scritto da: Giorgio il 08.08.06 09:31

cavolo...non avevo mica capito che tu eri a trento ed elena con marta in piemonte...allora! come si sta da single? lavori, lavori, lavori immagino...e giochi a palla coi ragazzi e ti guardi i concerti in mezzo ai monti. bravo! Se vuoi stasera luca ed io siamo in via belenzani per il concerto di contrada larga. merita. e se vuoi, un buon pasto da noi lo organizziamo volentieri. un abbraccio

Scritto da: nicole il 08.08.06 16:36

Ciao Nicole,
se riesco stasera faccio volentieri un salto al concerto, anche se non ho la più pallida idea di cosa si tratti.
A dopo.

Scritto da: marco il 08.08.06 16:49

è un concerto all'aria aperta dell'orchestra haydn. stasera alle 21.00 suonano tango, pink floyd, beatles e altri. Se ci arrivi fammi uno squillo...sia mai che non ti vedo! :P

Scritto da: nicole il 08.08.06 18:55

ebbè, a questi dell' orchestra haydn non gli fa schifo niente.

Scritto da: marco il 08.08.06 19:46

"NON GLI FA SCHIFO NIENTE" va inteso come "sono dotati di grande versatilità" (lost in traslation).
Petra Magoni è piaciuta soprattutto a Bollani, che se l'è sposata (Gossip estivo immancabile).

Scritto da: Silvio il 09.08.06 08:47

Scoop del Silvio!
Peccato per i numerosi uomini che al concerto parevano molto interessati alla signorina in questione, che in realtà si rivela essere una signora.

Scritto da: marco il 09.08.06 09:25

Non farmi passare per una paparazzo, chè ho una dignità da difendere!
Tutto nasce da una lunga intervista notturna (Cervelli d'Italia su RaiTre) a Bollani che parlava a ruota libera, così come suona il piano.
Così se ne esce che la http://www.petramagoni.com/ è sua moglie, e che hanno uno o due pargoli, affidati spesso ad una squadra di nonni mentre i genitori jazzano in giro per il mondo.
(PS. se ti va, ho qualche mp3 del nostro messi via).

Scritto da: Silvio il 09.08.06 10:31

Servizio gossip: Petra e Stefano hanno una bimba che si chiama Frida nata nel settembre 2004.Vi consiglio La gnosi delle fanfole: poesie metasemantiche (non sense per noi comuni mortali) cantate da Fosco Maraini, il cd verrà rimesso in commercio a breve.

Scritto da: nadia il 09.08.06 14:26

..ops.. le poesie metasemntiche sono di Fosco Maraini le canta Massimo Altomare

Scritto da: nadia il 09.08.06 14:28

ma dai, Massimo Altomare, quello di Loi & Altomare? non sapevo cantasse ancora ... questo blog è davvero un pozzo di scienza ;-)

Scritto da: Giorgio il 09.08.06 14:39

Eh, ma quante ne sapete :)

Scritto da: marco il 09.08.06 14:44

si-si proprio lui, l'ho ascoltato l'anno scorso in concerto "Notte di fanfole" a Mantova durante il Festival letteratura con Bollani e il quintetto dei Visionari

Scritto da: nadia il 09.08.06 14:47

C'ero anch'io!
Ero quel fotografo rompiscatole con una antiquata macchina "a pozzetto" che si aggirava per il palco.
Splendido concerto e pregevole sound enfatizzato anche dall'ambiente.
Se vi va ho messo un pò di foto del concerto su questo sito ....

http://www.usefilm.com/MyPortfolio.asp?ID=52264&PF=26447

Se poi vi va ce ne sono anche scattate a quello di Fossati ....se ve lo siete persi :)

Sto cercando di fare un montaggio fotografico delle immagini del concerto, sapreste procurarmi qualche titolo (o MP3 free) del concerto?

Grazie e ciao

Giuliano Guarnieri

Scritto da: Giuliano il 13.08.06 21:13

Giuliano, grazie del link, andrò a vedere non appena avrò una connessione ad Internet un po' più stabile di questa vacanziera.
Non ho nè la lista delle canzoni nè alcun mp3 del concerto.

Scritto da: il 17.08.06 10:07

Sto cercando l'lp di LOI & Altomare, penso degli anni '70, in cui c'era una canzone che faveva "ti ho incontrata in Inghilterra, che cercavi da dormir...". Qualcuno mi sa dire qualcosa a proposito?

Scritto da: GIANNI OLIVETI il 26.08.06 15:21
Di' la tua









Per cercare di creare qualche ostacolo agli spammers, l'invio di commenti non può essere eseguito senza prima fare il 'preview' del commento e approvarlo. Scusa la seccatura.
Se il commento appena inviato non appare, prima di mandarlo di nuovo assicurati che il processo di invio sia terminato ed eventualmente ricarica la pagina premendo il tasto 'reload' sul browser.

Remember personal info?