Il nostro pane quotidiano

(C’è stato qualche problema a causa dell’aggiornamento del software di gestione del blog. Conto di mettere le cose a posto in meno di un secolo.)

Anche senza essere luddisti o nostalgici di un passato bucolico mai esistito, è inevitabile farsi domande sulla sensatezza di un sistema agroalimentare che meccanizza all’estremo il lavoro umano e la vita animale per produrre montagne di cibo di qualità spesso discutibile (e che poi almeno in parte buttiamo via per mantenere alti i prezzi).

Qualche mese fa, scrivendo dell’ultimo libro di Safran Foer, sostenevo che presentare il vegetarianesimo come la scelta più rispettosa delle sofferenze animali sia troppo schematico, essendo il problema della vita di allevamento rilevante almeno quanto quello della morte.

Vedere Our daily bread per credere. E’ un film/documentario sulle pratiche di produzione del cibo su larga scala; ben girato, non retorico, duro il giusto senza crogiolarsi nel truce, mostra la vita di uomini (in realtà soprattutto donne) e animali nel sistema agroalimentare europeo. Nessun commento sonoro, solo il rumore del lavoro negli stabilimenti nei campi. Non è facilissimo da trovare, ma se vi capita l’occasione cercate di vederlo.

(Ma che due palle, dirà qualcuno, meglio un film kazako in lingua originale. In effetti non è lo spettacolo per le sere in cui volete tirarvi su, ma vale lo sforzo.)

7 thoughts on “Il nostro pane quotidiano

    • ma inizia a soffrire una buona volta e scoprirai che la conoscenza può fare solo bene, invece di farci prendere per i fondelli ogni giorno e prenderci noi stessi tutte le volte che diciamo “non lo farò” “non lo vedrò” “non ho voglia”.

  1. grazie della segnalazione, ma credo che sarei più sensibile a un bel documentario sulle fabbriche cinesi dove si costruiscono gli iphone (o anche i kindle, our daily ebook, una cosa così)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>